Virgilio Sport

Precocità Ødegaard: capitano della Norvegia a 22 anni

Il fantasista classe 1998 di proprietà del Real Madrid, in prestito all'Arsenal, è diventato il capitano della selezione scandinava.

Pubblicato:

Precocità Ødegaard: capitano della Norvegia a 22 anni Fonte: Getty

Non lo scopriamo certo oggi che Martin Ødegaard sia un mostro di precocità. Già nel 2015, quando appena sedicenne si era trasferito al Real Madrid lasciando lo Strømsgodset, club in cui è cresciuto si erano intuite le sue doti da leader.

Il classe 1998, 22 anni compiuti lo scorso 17 dicembre, è stato nominato nuovo capitano della Norvegia, la nazionale con cui ha esordito già sette anni fa, quando aveva solo 15 anni, quando era parte dell’Under 17 e non aveva nemmeno esordito nell’Under 21.

Ødegaard finora ha collezionato 25 presenze e segnato un goal. Ha ereditato la fascia dall’ex capitano Stefan Johansen, centrocampista del QPR che ha dato il suo addio alla nazionale dopo sette anni.

Dopo tanti anni a farsi le ossa tra le giovanili del Madrid, il fantasista norvegese era stato nella rosa di Zidane nella prima parte dell’annata arrivando a collezionare nove presenze esordendo coi Blancos il 23 maggio 2015, a 16 anni. 

Poi il prestito all’Heerenveen e al Vitesse e nella scorsa stagione – quella della consacrazione – alla Real Sociedad, mentre attualmente Ødegaard gioca nell’Arsenal dove sta trovando ottima continuità: già 9 presenze, 6 delle quali da titolare, e il primo goal assoluto segnato contro l’Olympiacos con un sinistro dalla distanza che ha fatto il giro dei social.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...