,,
Virgilio Sport SPORT

Roma-Inter: Inzaghi gongola, Mourinho stronca i suoi e se ne va

Umori opposti all'Olimpico dopo la netta vittoria dell'Inter contro la Roma.

04-12-2021 23:31

Umori opposti e non poteva essere altrimenti all’Olimpico dopo la netta vittoria dell’Inter contro la Roma nel big match della sedicesima giornata di campionato. Simone Inzaghi applaude la sua squadra, José Mourinho non nasconde la sua amarezza per il rovescio subito in casa.

Roma-Inter, Simone Inzaghi: “Nessuno si è accorto che eravamo in emergenza”

“Ho la fortuna di allenare giocatori importanti – le parole di Simone Inzaghi -. Ho fatto queste partite in emergenza ma nessuno se n’è accorto. Nelle ultime cinque gare non ho avuto tantissimi giocatori, D’Ambrosio non giocava da Empoli. La Roma aveva tante assenze, ma anche noi. Vediamo come sta Correa, avevo Lautaro che non stava benissimo, è un giocatore importante per noi e non mi andava di perderlo. Vediamo se recupera per martedì”.

“Vincere così ci dà autostima – ha continuato Inzaghi -, abbiamo tante partite davanti ma questo è un bellissimo segnale. Penso che i tifosi siano contenti”.

Roma-Inter, Mourinho sconsolato: “Potenziale offensivo nullo”

José Mourinho è apparso sconsolato davanti ai microfoni di Dazn per il ko casalingo: “L’Inter è più forte di noi in condizioni normali, in queste condizioni è molto più forte di noi. Oggi tra Covid, infortuni e squalificati era una formazione molto limitata. Il nostro potenziale offensivo era praticamente nullo, abbiamo avuto tre occasioni e non abbiamo segnato”. 

Poi ha rincarato la dose: “Dopo con l’organizzazione difensiva debole che abbiamo non possiamo permetterci di prendere il primo e il terzo gol. Il primo gol è assolutamente ridicolo. Io come allenatore ho avuto tante sconfitte, ho avuto tanti feeling negativi ma con loro non riesco ad avere questa sensazione. Io sto con loro”, ha spiegato lo Special One, che si è rifiutato di rispondere alle domande dei giornalisti e se ne è andato.

Roma-Inter, il man of the match Calhanoglu: “Dominato”

Dopo la partita, ha parlato anche uno dei giocatori più positivi, Hakan Calhanoglu: “Abbiamo dominato, non abbiamo lasciato niente, abbiamo fatto una grande gara. E’ la partita migliore? Anche contro il Milan e la Juve abbiamo giocato bene ma abbiamo pareggiato. Non abbiamo mai smesso di lavorare e crederci e i risultati sono arrivati. Mi sento bene, c’è più fiducia, normale che quando giochi tutto arriva da solo, io volevo dare il massimo per la squadra e per il club. Il Real? Abbiamo fatto vedere in casa che abbiamo dominato, siamo una squadra forte e anche lì giocheremo bene”.

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...