Virgilio Sport

Roma, Zalewski: "Non mi sento ancora aggregato alla prima squadra. Devo dimostrare molto"

Il classe 2002, rivelazione della seconda parte della scorsa stagione, parla del podcast giallorosso della strada ancora da percorrere per dirsi un vero giocatore della Roma.

15-07-2022 19:47

Nicola Zalewski, esterno sinistro classe 2002, è stata una delle più belle rivelazioni del primo anno di José Mourinho alla guida della Roma. Grande personalità e ottima tecnica di base, ha trovato parecchio spazio da titolare nel corso della seconda parte della scorsa stagione.

Nell‘AS Roma podcast, Zalewski parla della sua condizione attuale e ricorda anche il primo giorno passato a Trigoria:

“Serve dimostrare parecchio per rimanere qui, devo dare il meglio di me, ma non mi sento comunque un giocatore fisso in prima squadra. Non ho iniziato a dare consigli ai giovani, sono ancora io il più piccolo. Ho ricordi vaghi, ma feci il provino in coppia con Calafiori. Abbiamo solo svolto allenamenti normali, con giocatori più grandi, e dopo ci hanno preso entrambi. Ci sono stati periodi in cui pensavo di essere fisicamente troppo piccolo per giocare a grandi livelli, poi ho avuto la fortuna di avere accanto persone che mi hanno sempre sostenuto e che mi hanno aiutato a non mollare mai. Sicuramente Edoardo Bove, è qui da 10 anni, abbiamo fatto tutte le giovanili insieme”.

Roma, Zalewski: "Non mi sento ancora aggregato alla prima squadra. Devo dimostrare molto" Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lazio - Milan

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...