Virgilio Sport

Saranno famosi, i golden boy del 2023 da Yildiz a Camarda e Zirkzee

La Juve punta sulla linea verde: Yildiz è l'ultimo gioiello, ma anche Soulé è dei bianconeri. Camarda e Simic speranze del Milan, tutti i talenti in A

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

La Serie A è un campionato che soffoca le ambizioni dei giovani, si diceva. E, invece, il vento sta cambiando anche in Italia. Spazio ai golden boy, ai possibili campioni del domani. Nella Juventus si fa largo la Next-Gen guidata da Kenan Yildiz. Da Dragusin a Camarda: ecco chi è destinato a ritagliarsi un ruolo di primo piano.

Giovani e già affermati: la Serie A si gode il nuovo che avanza

Partiamo da chi ha già un nome. C’è un calciatore su tutti che, a 22 anni, sta facendo la differenza. Sì, proprio lui: Zirkzee del Bologna, l’olandese che ha messo le ali alla squadra di Thiago Motta. Gol, assist, tantissima qualità: vale almeno 40 milioni e ha un’infinità di estimatori. Poi i vari Scalvini, Miretti, Bove, Turati, Dragusin e Soulé, l’argentino di proprietà della Juventus che sta facendo le fortune del Frosinone di Di Francesco. Nessun dubbio: per il ventenne di Mar del Plata, a quota sette centri in campionato, il futuro è bianconero.

Yildiz, l’ultimo talento di casa Juve: il turco è in buona compagnia

Classe 2005, 18 anni. Il talentino turco, di cui da tempo si parla benissimo, sta conquistando Allegri. Il gol al Frosinone gli ha fatto scalare gerarchie e, presto, il minutaggio di Kenan Yildiz potrebbe aumentare in maniera considerevole. Nella Juventus c’è un altro calciatore da tener d’occhio: il gigante olandese Dean Huijsen, professione difensore, classe 2005. Finora solo 12′ in campo tra i big, ma in tanti sono pronti a scommettere sul suo exploit. Chi spera di tornare in auge è Iling-Junior, che a gennaio potrebbe provare a rilanciarsi altrove.

Da Camarda a Fabbian: la carica dei golden boy della serie A

A soli 15 anni l’enfant prodige del settore giovanile del Milan, dove ha segnato gol a grappoli, Francesco Camarda ha debuttato in Serie A nella sfida vinta con la Fiorentina. Per l’attaccante un totale di 12′ tra la Viola e il Frosinone, ma il futuro è tutto nelle sue mani. Anzi, nei suoi piedi. Forse non subito, ma ne risentiremo parlare. Jan-Carlo Simic sta approfittando dell’emergenza in difesa che ha colpito la squadra di Pioli per imporsi ad alti livelli: il 18enne centrale serbo ha anche trovato il suo primo gol in Serie A.

Altri talenti che potrebbero essere in rampa di lancio? Fabbian del Bologna, che l’anno scorso ha segnato tanto con la Reggina. Pafundi dell’Udinese, Valentin Carboni (Monza), Niccolò Pisilli, in gol con la Roma in Europa League. E, ancora, Kayode (Fiorentina), Ibrahimovic (Frosinone), Vignato (Monza), Oristanio (Cagliari), Joan González (Lecce), Gineitis (Torino) e Calafiori (Bologna). La meglio gioventù al servizio della Serie A.

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...