Virgilio Sport

Sci Alpino, Goggia: "Dopo l'infortunio al ginocchio ho avuto paura"

Sofia Goggia senza peli sulla lingua ricorda i drammatici momenti dopo l'infortunio al ginocchio, oltre a parlare già in ottica Milano-Cortina.

Pubblicato:

Sci Alpino, Goggia: "Dopo l'infortunio al ginocchio ho avuto paura" Fonte: Getty Images

La grande Sofia Goggia, che pochi giorni fa ha vinto la sua terza Coppa del Mondo, è intervenuta questa mattina ai microfoni di RTL 102.5. Vincitrice dell’argento a Pechino 2022 in discesa libera, e anche della Coppa del Mondo sempre di discesa, la Goggia è riuscita a gettare il cuore oltre l’ostacolo dopo l’ennesimo infortunio al ginocchio occorso in questa stagione, e che rischiava di farle chiedere l’annata molto in anticipo.

Un recupero miracoloso invece da parte della Goggia, che ha generato anche parecchie polemiche con la mamma di Federica Brignone, fortunatamente ignorate dalla bergamasca.

Queste le parole della Goggia, riprese dal Corriere dello Sport, che torna proprio sul suo infortunio di questa stagione, rivelando di aver avuto paura per le sue condizioni:

“Ho provato paura, specialmente subito dopo l’infortunio. Sciare quando non sei in condizioni fisiche perfette non è per niente facile, ma quando sto bene di solito non ci penso neanche […] La paura, almeno un pochino, serve sempre, perché ti fa mantenere il livello di attenzione sempre alto. Quella patologica no, non va bene. Ripensando ai Giochi di Pechino, mi chiedo come abbia fatto a buttarmi giù col ginocchio in quelle condizioni. Il ginocchio sta bene, sto recuperando finalmente. Ora posso riposare finalmente dopo che per disputare le Olimpiadi ho dovuto stressarlo parecchio, non dandogli il tempo necessario di guarire al meglio. Ora che posso stare a casa e non fare sforzi è proprio quello che mi serve”.

La Goggia dedica qualche parola anche per parlare delle prossime Olimpiadi invernali in programma nel 2026 nella magica sede di Milano-Cortina:

“Quattro anni sono lunghi ma allo stesso tempo sono anche brevi. Ovvio che gli atleti come me devono pensare in ottica dei quattro anni, occorre fare una preparazione e delle scelte adeguate, sappiamo benissimo che bisogna cercare ogni giorno di essere migliori rispetto ieri. Per fare il meglio possibile serve vederla in entrambi i modi: avere la mente proiettata nel lungo periodo ma ragionare ogni giorno nel breve”.

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...