Virgilio Sport

Serie A, due squadre in crisi: tremano le panchine

Fiorentina e Spal uscite sconfitte dalla 15a giornata: in bilico le posizioni di Montella e Semplici.

08-12-2019 19:50

Serie A, due squadre in crisi: tremano le panchine Fonte: 123RF

La 15a giornata di Serie A ha lasciato strascichi importanti per diverse squadre che hanno subito sconfitte pesanti in termini di classifica con relative conseguenze per quanto riguarda i rispettivi allenatori. Non si tratta ovviamente della Juventus di Maurizio Sarri, che ha subito la prima sconfitta stagionale in campionato scivolando a -2 dalla capolista Inter, bensì dei ko subiti da Fiorentina e Spal, rispettivamente sul campo del Torino e in casa contro il Brescia.

Per i Viola si tratta della quarta sconfitta consecutiva che lascia Chiesa e compagni inchiodati a 16 punti con la zona retrocessione sempre più vicina, mentre dall’altra parte la nona sconfitta su quindici partite giocate costa alla Spal il sorpasso del Brescia di Mario Balotelli e il malinconico ultimo posto solitario con appena 9 punti.

All’orizzonte per entrambe le squadre ci sono impegni difficili nella prossima giornata: la Fiorentina di Vincenzo Montella in casa contro l’Inter domenica 15 dicembre alle 20.45, la Spal in casa della Roma alle ore 18. Le conseguenze più immediate potrebbero essere per la panchina della Spal.

Il presidente Walter Mattioli ha infatti dichiarato che la posizione di Leonardo Semplici non è salda: “Ci siamo ripromessi di fare un punto, abbiamo sempre dato per scontato di continuare. Probabilmente continueremo ancora, ma dobbiamo capire cosa non va. Siamo stati pazienti e consapevoli di avere una buona squadra. Faremo una riflessione sulla situazione attuale”.

Semplici è attualmente l’allenatore della A con la più lunga militanza sulla stessa panchina, dal dicembre 2014, quando il tecnico fiorentino raccolse la Spal sul fondo della classifica nell’allora Prima Divisione per portarla in Serie A in due anni e mezzo e poi condurla a due salvezze consecutive.

Quanto alla Fiorentina, il presidente Rocco Commisso è parso rabbuiato dopo la sconfitta contro il Toro, ma deciso a concedere un’ultima chance a Montella: “Vediamo cosa succede nelle prossime due partite, l’allenatore non è uno stupido, vede anche lui cosa succede in campo. Ci manca quella sicurezza che avevamo ad inizio stagione. Con Inter e Roma Montella sarà in panchina”.
 

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...