Virgilio Sport

Serie A, resta irrisolto il nodo stipendi

Dall'Assemblea di Lega nessun accordo per la riduzione degli emolumenti e la data della ripresa del campionato resta incerta.

Pubblicato:

Serie A, resta irrisolto il nodo stipendi Fonte: 123RF

Inquietante silenzio sul tema della riduzione degli stipendi dei calciatori durante la sosta forzata del campionato e una secca risposta all’Uefa riguardo alle tempistiche per la ripresa del campionato.

Questa la sintesi dell’Assemblea della Lega Serie A, svoltasi in modalità telematica nella giornata di venerdì.

Nessun accordo è stato trovato sul tema degli ingaggi, che resta un tema caldo in vista della probabile ripartenza: solo la Juventus, per il momento, ha raggiunto un accordo con i propri tesserati che non percepiranno gli stipendi di marzo, aprile, maggio e giugno.

Questo il comunicato della Lega: “In riunione è stata rappresentata la posizione emersa dal tavolo di lavoro tra UEFA, ECA e Leghe Europee svoltosi ieri. Riguardo alla possibile disputa delle restanti partite di Serie A TIM e di Coppa Italia, la Lega Serie A considererà la ripresa dell’attività sportiva quando le condizioni sanitarie lo permetteranno, attenendosi, come ha sempre fatto, ai decreti del Governo e tenendo in primaria considerazione la tutela della salute degli atleti e di tutte le persone coinvolte. Nell’affrontare i diversi scenari, che restano tuttora incerti, la Lega Serie A, con la partecipazione dei rappresentanti delle Società, proseguirà nei prossimi giorni, attraverso i tavoli di lavoro già costituiti, ad analizzare l’impatto e le conseguenze del Covid-19 a livello medico, economico, normativo, sportivo e di risk assessment per i Club e la stessa Lega Serie A”.
 

SPORTAL.IT

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...