Virgilio Sport

Serie A, Udinese-Roma: orario, dove vedere in tv gli ultimi 18’, formazioni, ecco chi non può giocare

Udinese-Roma, oggi il completamento del match sospeso per il caso Ndicka. Chi può giocare? Cosa dice il regolamento e le possibili scelte di De Rossi e del neo tecnico Cannavaro..

Pubblicato:

Ylenia Cucciniello

Ylenia Cucciniello

Football Specialist

Giovanissima e appassionatissima di tutto lo sport: scrive di calcio giocato ma non rinuncia allo sguardo sull'extra campo, dove spesso si trovano risposte che il rettangolo verde non riesce a restituire

Stasera alle 20 si disputeranno gli ultimi 18′ minuti della gara tra Udinese e Roma, sospesa lo scorso 15 aprile a causa del malore di Ndicka. Al Bluenergy Stadium si ripartirà dall’1-1 dopo le reti di Pereyra e Lukaku. Secondo il regolamento, gli allenatori non sono obbligati a scendere in campo con gli undici in campo prima della sospensione, ma non potranno nemmeno essere completamente liberi di scegliere. In tal senso, a far chiarezza è l’articolo 30 del regolamento di Serie A.

Recupero Udinese-Roma, dove vederlo in diretta tv e streaming

Gli ultimi 18 minuti più recupero della sfida tra Udinese e Roma, validi per la 32esima giornata di Serie A, si disputeranno oggi giovedì 25 aprile, con calcio d’inizio alle 20. I minuti rimanenti saranno visibili in esclusiva su DAZN, disponibile anche in streaming sull’app scaricabile su smartphone e tablet. Per poter seguire il match sarà necessario sottoscrivere un abbonamento.

Le condizioni di Ndicka

Ndicka può tornare ad allenarsi e a giocare. Buone notizie per il giocatore giallorosso che, dopo il grande spavento dovuto al malore accusato al 72′ durante la sfida tra Udinese e Roma, si è subito sottoposto ad accertamenti per escludere la presenza di patologie cardiache. A rasserenare l’ambiente è stato proprio il club capitolino tramite un comunicato pubblicato sui canali ufficiali:

Il giocatore Evan Ndicka si è sottoposto, presso la clinica villa Stuart Fifa medical center, ad una serie di accertamenti cardiologici e polmonari di terzo livello. Gli esami svolti hanno confermato l’assenza di patologie cardiache e la guarigione del minimo pneumotorace verificatosi durante la partita di Udine. Il giocatore risulta quindi idoneo alla ripresa dell’attività sportiva che verrà monitorata nei giorni a seguire.

Chi può giocare? Cosa dice il regolamento

L’articolo 30 dello Statuto-Regolamento di Serie A è chiaro: “Potranno essere schierati tutti i calciatori che erano già tesserati per le due società al momento dell’interruzione, indipendentemente dal fatto che fossero o meno sulla distinta del direttore di gara il giorno dell’interruzione”. Dunque, i calciatori scesi in campo e poi sostituiti nel corso della gara non potranno essere riutilizzati nel recupero. Entrando nel concreto, nella Roma non saranno a disposizione Aouar e Huijsen, mentre nell’Udinese Kamara ed Ehizibue. Inoltre, non potranno essere schierati i calciatori espulsi nel corso della prima gara, anche se in questo caso non ce ne sono stati. Tuttavia, Azmoun potrà essere regolarmente schierato poichè assente la scorsa settimana a causa di un infortunio e non per squalifica. Disponibili anche Llorente e Paredes, squalificati dopo l’ammonizione da diffidati col Bologna ma che sconteranno il turno di stop domenica al Maradona col Napoli.

La probabile formazione dell’Udinese

Settimana di novità in casa Udinese che, dopo il ko nella 33esima giornata di Serie A contro il Verona, la dirigenza ha scelto di esonerare Cioffi e di proseguire il suo cammino con Fabio Cannavaro. I friulani, a ridosso della zona playout, andranno a caccia dei tre punti per continuare a inseguire l’obiettivo salvezza. Con ogni probabilità, il neo tecnico dei bianconeri affronterà questo segmento di partita schierando gli undici già presenti in campo nella prima parte della partita al momento della sospensione.

UDINESE (3-5-2): Okoye; Perez, Bijol, Kristensen; Ferreira, Samardzic, Walace, Payero, Zemura; Pereyra, Lucca. A disp. Silvestri, Padelli, Tikvic, Kabasele, Success, Festy, Davis, Brenner. All. Cannavaro.

Indisponibili: Ebosse, Deulofeu, Lovric, Thauvin, Giannetti, Ehizibue (giocatore sostituito), Kamara (giocatore sostituito).

La probabile formazione della Roma

Obiettivo qualificazione Champions per la Roma, reduce dalla battuta d’arresto subita all’Olimpico contro il Bologna di Thiago Motta. De Rossi, dunque, andrà a caccia del gol lampo che potrebbe valere tre punti utili ad allungare sulle inseguitrici Atalanta e Lazio. L’allenatore giallorosso, per questi ultimi 18′ minuti della gara contro l’Udinese, si affiderà all’attacco composto da Dybala, Azmoun al posto dell’infortunato Lukaku ed El Shaarawy. A centrocampo, spazio a Cristante, Paredes e Pellegrini mentre in difesa ci sarà la coppa di centrali formata da Mancini e Llorente, con uno tra Karsdorp e Celik a destra e Angelino a sinistra.

ROMA (4-3-3): Svilar; Karsdorp, Mancini, Llorente, Angelino; Cristante, Paredes, Pellegrini; Dybala, Azmoun, El Shaarawy. A disp. Rui Patricio, Boer, Celik, Kristensen, Smalling, Spinazzola, Bove, Renato Sanches, Zalewski, Baldanzi, Abraham. All. De Rossi.

Indisponibili: Ndicka (trauma toracico), Lukaku (problema muscolare), Huijsen (giocatore sostituito), Aouar (giocatore sostituito).

Confermata stessa squadra arbitrale

A dirigere l’incontro lo stesso Pairetto che era presente nella gara sospesa, coadiuvato dagli stessi collaboratori: gli assistenti C.Rossi e Laudato con Rapuano IV uomo, Aureliano al Var e Di Paolo all’Avar.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...