Virgilio Sport

Serie C, Avellino senza Curva Sud contro la Juve Stabia ma non contro il Taranto: perché la squalifica non è immediata

Un turno di squalifica alla Curva Sud dell'Avellino dopo le inadempienze dei tifosi nella trasferta di Benevento: il turno di stop non scatta immediatamente ma nel 2024. Ecco il motivo

13-12-2023 16:15

La Lega Pro ha ufficialmente reso note le decisioni del giudice sportivo relative ai fatti registrati nel corso della 17a giornata della regular season 2023-24. Riflettori puntati sul derby Benevento-Avellino, il cui fischio d’inizio è stato posticipato di circa 10 minuti per via del fitto lancio di fumogeni e petardi effettuato dalla tifoseria biancoverde, presente nel settore ospiti dello “Stadio Ciro Vigorito” domenica scorsa. Formalizzata la sanzione per la Curva Sud del “Partenio-Lombardi” e per l’US Avellino.

Il giudice sportivo dopo Benevento-Avellino: Curva chiusa con la Juve Stabia

Brutte notizie per l’Avellino del patron D’Agostino, che sarà costretto a rinunciare alla spinta della tifoseria organizzata biancoverde proprio contro la capolista Juve Stabia. Un turno di squalifica per la Curva Sud del “Partenio-Lombardi”, che “dovrà essere scontata in campionato con decorrenza dalla seconda giornata casalinga di campionato successiva alla data di pubblicazione della presente decisione al fine di consentire l’attuazione delle necessarie misure organizzative”, si legge nel comunicato ufficiale.

Settore più caldo del tifo irpino squalificato per una giornata effettiva di gara, più 1.000€ di ammenda per l’US Avellino. Duemila euro di multa, invece, per il Benevento di Oreste Vigorito, per i fumogeni e i petardi lanciati nel recinto di gioco e per due lunghi striscioni esposti nella ripresa, contenenti frasi offensive nei confronti dei supporters avversari.

La nota del Giudice sportivo: Avellino punito

Il Giudice Sportivo, rileva che i sostenitori dell’Avellino, posizionati nel Settore Curva Nord hanno lanciato:

  1. all’ingresso delle squadre in campo, sette petardi di forte intensità e dodici bengala sul terreno di gioco, determinando, con tale condotta, il ritardo dell’inizio della gara di otto minuti;
  2. al 40′ minuto della gara, in occasione della rete segnata dalla propria squadra, sette bengala e otto petardi di forte intensità sul terreno di gioco, causando ritardo della ripresa di gioco di un minuto e trenta;
  3. a fine gara, due bengala e quattro petardi di forte intensità sul terreno di gioco. Le condotte descritte ai punti 1, 2 e 3 hanno causato danni sia al manto erboso che al telone dei copri LED e precisamente, in dieci punti nel recinto e venti punti terreno di gioco. Dai referti della Procura Federale e del Commissario di Campo sono emerse, altresì, a carico dei sostenitori della Società Avellino le seguenti condotte:
  4. ad inizio del secondo tempo e per tutta la durata dello stesso, hanno esposto uno striscione di 3 metri x 3 metri che raffigurava un QR-CODE che inquadrato con cellulare, scaricava una foto oscena ed offensiva nei confronti dei tifosi del Benevento;
  5. al termine della gara hanno danneggiato cinque seggiolini nel Settore loro riservato. Ritenuto che i fatti sopra indicati sono contrari alle norme in materia di ordine e di sicurezza e costituiscono atti violenti commessi dai suoi sostenitori integranti pericolo per l’incolumità pubblica e che gli stessi sono connotati da particolare gravità, in quanto hanno provocato la sospensione della gara per un tempo complessivo di circa 9/10 minuti, hanno rappresentato un rilevante rischio per l’incolumità dei tesserati, degli addetti ai servizi e dei tifosi ed hanno provocato danni al manto erboso, ai seggiolini e ai pannelli pubblicitari.

La sanzione nei confronti del club è dell’obbligo di disputare una gara casalinga con la Curva Sud priva di spettatori e con l’irrogazione di euro mille di ammenda. Dispone che la gara casalinga da disputare con la Curva Sud chiusa dovrà essere scontata in campionato con decorrenza dalla seconda giornata casalinga successiva alla data di pubblicazione del comunicato stesso.

Curva Sud aperta per Avellino-Taranto: il motivo

Partirà a breve la prevendita di Avellino-Taranto, ultima sfida in calendario in questo 2023 al “Partenio-Lombardi”. Una volta archiviata la partita di Coppa Italia di Serie C con la Lucchese di Gorgone, valida per i quarti di finale della competizione tricolore, il club biancoverde consentirà ai suoi tifosi di acquistare i biglietti per la gara di domenica prossima.

Curva Sud aperta al pubblico, regolarmente, in attesa di scontare il turno di squalifica contro la Juve Stabia, il 14 gennaio 2024. Contro la compagine allenata da Eziolino Capuano, ex di turno, potranno esserci i gruppi organizzati della tifoseria irpina e tutti gli abbonati nel settore popolare dell’impianto sportivo di via Zoccolari.

L’attuale capienza del “Partenio-Lombardi” sfiora le 7.700 unità: in Curva Sud, possono accomodarsi fino a 5.500 spettatori, mentre in Tribuna Terminio al momento c’è spazio soltanto per i 400 tifosi che hanno sottoscritto l’abbonamento all’alba della stagione. In Tribuna Montevergine Laterale, sono circa 1.300 i sediolini a disposizione dei supporters di casa, senza dimenticare i 500 tickets sempre destinati ai sostenitori ospiti. Contestualmente, l’amministrazione comunale di Avellino e la società della famiglia D’Agostino stanno lavorando ad un ulteriore ampliamento.

La classifica del girone C di Serie C dopo la 17a giornata

Dopo i posticipi del lunedì, che hanno chiuso definitivamente la 17a giornata della regular season di Lega Pro, è ora tempo di pensare agli ultimi due impegni del 2023, prima della sosta natalizia e del mercato di gennaio, che potrebbe alterare i valori del girone C. È questo il raggruppamento più equilibrato della terza serie, con le prime 7 squadre in 7 punti, dalla capolista Juve Stabia al Benevento di Matteo Andreoletti.

Nel prossimo turno, l’Avellino ospiterà il Taranto, mentre il Benevento andrà a far visita al Latina di Daniele Di Donato. La Juve Stabia difenderà l’imbattibilità casalinga al “Menti” contro la Virtus Francavilla di Roberto Occhiuzzi, decimata dalle assenze. Sarà derby al “Monterisi” tra Cerignola e Foggia, così come al “Pinto”, dove la Casertana affronterà un Giugliano apparso in grande spolvero nelle ultime settimane.

Questa la classifica aggiornata del girone C:

Juve Stabia 36, Picerno 33, Casertana 31, Avellino 30, Taranto 29, Crotone 29, Benevento 29, Latina 26, Giugliano 25, A. Cerignola 22, Catania 22, Foggia 22, Sorrento 19, Potenza 19, Monopoli 18, V. Francavilla 17, Messina 17, Turris 16, Brindisi 13, Monterosi 9

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Sassuolo - Empoli
SERIE B:
Cremonese - Palermo
Brescia - Reggiana
Sudtirol - Bari
Cittadella - Catanzaro

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...