Virgilio Sport

Serie C: Padova e Triestina in caduta libera

Nel turno infrasettimanale vincono due capolista su tre: ok Reggiana e Catanzaro, nel girone A, dove fa rumore la crisi delle due grandi, il Pordenone frena ancora e la classifica si accorcia.

01-12-2022 08:44

Serie C: Padova e Triestina in caduta libera Fonte: Getty Images

Turno infrasettimanale per la Serie C, tornata in campo il 29 e 30 novembre per le partite della 16ªa giornata.

Proseguono le marce delle capolista dei gironi B e C, Reggiana e Catanzaro: i granata (sofferto 1-0 nel finale a Recanati) non staccano il Gubbio, che resta a -1, ma allungano su Cesena (sconfitto 1-0 a Lucca) e Entella, ko 2-1 a Pontedera, che irrompe in zona playoff grazie al nono risultato utile consecutivo (sette vittorie e due pareggi). Terzo risultato utile di fila per la Carrarese, ora terza insieme ai Diavoli Neri a -4 dal primo posto. Ok anche il Fiorenzuola.

Fa invece il vuoto il Catanzaro che sbaraglia il Giugliano (3-0), vince la 14ª partita su 16 e sale a 44 punti: il Crotone pareggia 2-2 a Taranto a e scivola a -6, seconda sconfitta consecutiva per il Pescara dopo lo scontro diretto contro i calabresi. La formazione di Colombo cade 3-2 a Francavilla Fontana e sprofonda a -9.

Si accorcia invece la classifica del girone A dopo il secondo pareggio consecutivo del Pordenone: i ramarri si fanno rimontare due volte in casa dalla Pro Sesto e salgono a 31 punti, l’unica a non approfittarne è il Renate, che scivola al quinto posto dopo aver perso lo scontro diretto contro il Lecco, ora secondo a -1 dalla capolista insieme a Feralpisalò (2-1 alla Juve Next Gen) Pro Sesto (1-0 sulla Virtus Verona) quarta a quota 28.

Crisi nera per Padova, ko contro il Sangiuliano (i milanesi tornano al successo dopo otto partite) e ormai ai margini della zona playout e per la Triestina, malinconicamente ultima dopo la sconfitta 2-0 a Piacenza.

 

 

Leggi anche:

Caricamento contenuti...