,,
Virgilio Sport SPORT

Spezia-Torino 4-1: Nzola firma la salvezza, granata nei guai

Doppietta di Nzola, goal di Saponara ed Erlic, lo Spezia batte il Torino nello scontro salvezza e si conferma in Serie A. Granata non ancora salvi.

Anche nel 2021/2022, lo Spezia giocherà in Serie A. Grazie alla vittoria del 37esimo turno, la squadra ligure è infatti sicura della salvezza, matematica. Il Torino invece perde malamente in casa bianconera e dovrà aspettare con ansia il risultato del Benevento relativamente alla possibile permanenza nella massima serie.

Italiano sceglie Zoet tra i pali, con Ferrer come terzino. A centrocampo c’è Pogeba e non Estevez, mentre in attacco Saponara viene scelto come ala del tridente. Nicola si affida a Lukic in mezzo, riproponendo Belotti e Sanabria come duo offensivo.

Dopo aver sfiorato la matematica salvezza nel 36esimo turno, la squadra di Italiano è decisa ad ottenere il prima possibile la permanenza in Serie A contro il Torino, con gli stessi punti in classifica. A differenza dei padroni di casa, però, gli ospiti scendono in campo con poche idee, mentre lo Spezia parte subito forte.

E’ Saponara a mettere paura a Sirigu, saltandolo dopo un lancio in profondità: il pallone dell’ex Milan si stampa però sul palo, tenendo il risultato sullo 0-0. Almeno per una manciata di secondi, visto il vantaggio dello Spezia al 19′, da cui il Torino non riuscirà più a sollevarsi.

Stavolta Saponara non sbaglia: servito da Agudelo al limite, l’esterno sposta il pallone sul destro battendo sul primo palo Sirigu. Il Torino fatica, i bianconeri devono solo trovare il varco giusto per raddoppiare: è Vojvoda ad aiutare i liguri, con un pestone su Pogeba che porta Orsato a indicare il dischetto. Rigore di Nzola e 2-0.

Nicola corre ai ripari sostituendo Vojvoda per Verdi, mentre Italiano conferma l’undici della prima frazione. La gara si trascina senza colpi di scena a inizio ripresa, almeno al 55′. Altro rigore fischiato da Orsato, nella stessa area, ma stavolta per il Torino: Ferrer su Bremer, Belotti riapre la gara su penalty.

La girandola di cambi da entrambe le parti non cambia le sorti del match, con lo Spezia che si difende senza troppi patemi e il Torino senza squilli di tromba dopo essere riuscita a trovare, all’improvviso, la rete dello svantaggio di misura. I liguri trovano anche il tris con Nzola: Marchizza al centro su calcio di punizione, il bomber stacca solissimo per il 3-1. I granata crollano e subiscono anche il poker di Erlic, appena entrato. Bianconeri salvi, granata appesi al match del Benevento.

IL TABELLINO E LE PAGELLE

SPEZIA-TORINO 4-1

Marcatori: 19′ Saponara (S), 41′ rig. e 74′ Nzola (S), 84′ Erlic (S)

SPEZIA (4-3-3): Zoet 6; Ferrer 5.5, Terzi 6, Ismajli 6, Marchizza 6; Pogeba 6.5 (68′ Estevez 6), Ricci 5.5 (59′ Leo Sena 6), Maggiore 6; Saponara 7 (77′ Erlic 6.5), Nzola 7, Agudelo 6.5 (58′ Farias 6.5).

TORINO (3-5-2): Sirigu 6; Izzo 5.5 (55′ Singo 5.5), Nkoulou 5, Bremer 4.5; Vojvoda 5 (46′ Verdi 5), Rincon 5.5 (77′ Baselli 6) Mandragora 5.5, Lukic 5 (63′ Buongiorno 6), Ansaldi 5.5; Belotti 5.5, Sanabria 5 (63′ Zaza 5).

Arbitro: Orsato

Ammoniti: Vojvoda (T), Agudelo (S), Pogeba (S), Rincon (T), Buongiorno (T), Bremer (T), Farias (S), Verdi (T)

Espulsi: Nessuno

OMNISPORT | 15-05-2021 17:10

Spezia-Torino 4-1: Nzola firma la salvezza, granata nei guai Fonte: Getty

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...