Virgilio Sport

Sylvinho esonerato dal Corinthians: era con Mancini all'Inter

A Milano col Mancio, nella notte Sylvinho è stato contestato da 30000 persone dopo il ko col Santos: "Mai visto niente di simile". Addio inevitabile.

Pubblicato:

Sylvinho esonerato dal Corinthians: era con Mancini all'Inter Fonte: Getty Images

In pochi se lo ricordano all’Inter. Semplicemente perché in pochi si ricordano i collaboratori di un allenatore. Ma Sylvinho a Milano c’è stato, tra il 2014 e il 2016, ricoprendo il ruolo di assistente di Roberto Mancini. Poi, via con una carriera in proprio. Che però non sta procedendo nel migliore dei modi, se è vero che il brasiliano è stato appena esonerato dal Corinthians.

Il bello (o il brutto, se si guarda la vicenda con gli occhi di Sylvinho) è che non si tratta di un normale licenziamento. Non tanto perché i risultati ottenuti siano stati così disastrosi. Negativi sì, ma non tragici. Semplicemente, l’allenatore non è mai entrato nelle grazie della tifoseria del Corinthians, che nella notte lo ha insultato a più riprese prima, durante e dopo il clássico contro il Santos perso per 2-1 e valido per il Paulistão, il campionato dello Stato di San Paolo.

“Non ho mai visto all’Arena (la Neo Quimica Arena, lo stadio del Corinthians, ndr) un clima così ostile contro un allenatore – ha detto il giornalista Marcelo Braga in una diretta per il portale ‘GE’ – Una cosa bizzarra. Quasi 30000 persone, tutte contro di lui”.

Cori, insulti, richieste di allontanamento. Un clima insopportabile. Inevitabile, dopo il 90′ è arrivata da parte del Corinthians la comunicazione ufficiale dell’esonero di Sylvinho. Una scena già vista nell’ottobre del 2019, quando l’ex terzino dell’Arsenal e del Manchester City era stato cacciato dal Lione, club che lo aveva scelto appena pochi mesi prima.

Per quanto riguarda il Corinthians, squadra in cui Sylvinho era già stato da calciatore e da allenatore, la vicenda ha assunto come detto contorni ben più pesanti. Per sei volte tra lo scorso anno e questo, la Gaviões da Fiel, la principale tifoseria organizzata del Timão, ha emesso un comunicato chiedendo ufficialmente l’esonero dell’allenatore. E alla fine è stata ascoltata.

A Sylvinho, arrivato a San Paolo nel maggio del 2021, rimane così la soddisfazione di aver riportato il Corinthians in Copa Libertadores: lo scorso anno Jô e compagni hanno infatti chiuso al quinto posto il Brasileirão. Ma nemmeno questo è servito all’ex collaboratore di Mancini per tenersi stretto il posto.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...