Virgilio Sport

Tennis, Dario Puppo: “Sonego? Lorenzo è mancato dal punto di vista fisico”

A Tennismania-Speciale Roland Garros, Dario Puppo fa il punto della situazione: “Nole non sta avendo tutta la credibilità che, un giocatore come lui, meriterebbe”

05-06-2023 11:30

Tennis, Dario Puppo: “Sonego? Lorenzo è mancato dal punto di vista fisico” Fonte: Getty images

Il torneo parigino del Roland Garros entra sempre più nel vivo e si inizia ad ipotizzare chi possa essere, per almeno in questa stagione, il degno successore di Rada Nadal (grande assente di questa edizione del torneo). Nel corso dell’ultima edizione di Tennismania-Speciale Roland Garros – condotta da Dario Puppo – su Sport2u, in collaborazione con OASport, ci si è soffermati sul punto della situazione in Francia.

Inizia Dario Puppo: “Nole non sta avendo tutta la credibilità che, un giocatore come lui, meriterebbe. Prima si è parlato di lui per la questione della scritta riferita al Kosovo sulla telecamera, quindi non si può fare finta di niente sul rapporto mai sbocciato tra il serbo e il pubblico del Chatrier. Non solo, la questione-spettatori va allargata, come si è visto anche Fritz o Medvedev. Il pubblico francese, purtroppo. non potendo più tifare per i propri campioni, va ad attaccarsi a queste cose. Quando c’è Djokovic, poi, la situazione peggiora e non me ne capacito. Ricordiamoci che stiamo parlando di un fuoriclasse che, in teoria, è ancora in lizza per il Grande Slam avendo vinto a Melbourne, quindi è alla pari con Rafa Nadal con 22 titoli e vanta una carriera clamorosa. Non ricordo un altro campione simile essere trattato così. Forse lui non rende le cose più facili, ma non esiste sentire i fischi perché chiama un “medical time out”. Direi che è ora di finirla”.

Prosegue poi il commentatore sempre analizzando il tennista di Belgrado: “Dobbiamo renderci conto che ha un problema al collo. Ha 36 anni, dopotutto, e farebbe notizia se non chiamasse un “medical time out” nelle sue condizioni. Tra l’altro, gli avversari nemmeno se ne lamentano. In passato ci sono stati casi di giocatori che hanno approfittato della situazione, ma non è questo il caso. Nole poi la butta su un altro piano. Cita Kobe Bryant e sostiene che solo i più grandi hanno così tanti ‘haters’. Però, davvero, non capisco perché nessuno dica niente su questa situazione. Né gli organizzatori del torneo o qualcuno in Federazione. Quello che fa il pubblico francese sullo Chatrier, come si è visto anche con Sabalenka, è davvero la nota stonata di una splendida settimana di partite”.

Un commento su Lorenzo Sonego: “Purtroppo Lorenzo è mancato dal punto di vista fisico. Un aspetto sul quale tutti gli italiani devono lavorare molto. Nel terzo set ha avuto una bella chance che non doveva farsi sfuggire. Karen Khachanov è stato più bravo e ha sfruttato la maggiore esperienza a questi livelli e ora sfiderà proprio Djokovic. Il serbo dovrà fare attenzione e giocare al suo massimo livello. Nel match degli ottavi ha avuto modo di risparmiare energie che potrebbero essere utili contro il russo e, soprattutto, nel caso di una semifinale con Carlos Alcaraz, se ci arriveranno. Tornando a Sonego, ha giocato un primo set che, forse, è stato il suo miglior parziale di sempre in uno Slam, ma la fatica spesa con Rublev si è fatta sentire”.

Riguardo l’incontro tra Musetti ed Alcaraz: “Nei primi tre turni ha fatto qualcosa di eccezionale, vincendo alla grande e concedendo appena 22 game totali. Una indicazione di grande importanza. Nei top10 non so quanti siano in grado di vantare un ruolino simile nella prima settimana di un torneo Major”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...