Virgilio Sport

Toni Nadal: "Tra Federer e mio nipote la rivalità migliore dello sport"

L'ex coach dello spagnolo: "Le loro sfide sono un insegnamento di sport e di vita".

Pubblicato:

Toni Nadal: "Tra Federer e mio nipote la rivalità migliore dello sport" Fonte: Getty Images

Inizia il countdown verso l’ultima gara ufficiale di Roger Federer, omaggiato a più riprese da Toni Nadal, ex coach e zio del principale rivale dell’elvetico, alla Gazzetta dello Sport: “Io e Rafa siamo tristi e lo è chiunque ami il tennis: Roger è la più grande icona del tennis, come si fa a rimanere impassibili?” – spiega – “Quella con Rafa è stata la rivalità più grande e istruttiva della storia dello sport. Anche nelle sfide più tese, ognuno ha provato a battere l’altro seguendo il proprio stile, senza cercare scorciatoie: solo tennis. Era sport allo stato puro, una lotta che rispettasse il rivale e il gioco. E questa non è più rivalità, ma un esempio a cui guardare nella vita. Poco per volta sono diventati amici e per assurdo erano quasi felici l’uno per la vittoria del rivale: questo va oltre le battaglie tra Connors, Borg, Mc Enroe e Lendl. Alì e Foreman erano giganti, ma si confrontarono su un arco di tempo inferiore”.

Sono due le partite da tramandare ai posteri: “La finale di Wimbledon 2008, con cui Rafa concretizzò un sorpasso storico e la vittoria di Roger in Australia nel 2017, arrivavano entrambi da un anno problematico e lui sfoggiò miglioramenti nel rovescio e nella tattica di gioco”.

Quale sia l’eredità che lascia Federer è facile da dire: “In tanti hanno vinto: nessuno ci è riuscito inseguendo la bellezza in ogni colpo. A fare la differenza è come abbia raggiunto la vittoria, trascendendo lo sport”.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...