,,
Virgilio Sport SPORT

Torino-Juventus: ai granata servirebbe Sarri, Ronaldo sogna il bis

Statistiche del derby nettamente a favore dei bianconeri, ma le tante assenze per Pirlo potrebbero condizionare il match.

E’ tempo di derby per Juventus e Torino, una sfida delicata in una stagione difficile per entrambe le squadre. I bianconeri sono reduci da un’eliminazione inaspettata in Champions League agli ottavi contro il Porto e da una sconfitta altrettanto inattesa in casa col Benevento. I granata sono 17esimi in classifica, a un solo punto dalla zona retrocessione ma con una partita in meno rispetto al Cagliari. Diverse assenze per Pirlo, che non ha convocato McKennie, Dybala e Arthur per aver violato le norme anti-Covid e alle prese con giocatori positivi al Coronavirus. La cura Nicola per il Torino sta funzionando, ma la salvezza resta l’unico obiettivo stagionale e le premesse erano ben altre.

Un derby diverso rispetto alle passate stagioni, con la Juventus distante dal primo posto. I bianconeri però restano i favoriti per la vittoria nella stracittadina. D’altronde, i granata hanno vinto solo una delle ultime 29 partite di Serie A contro la Juventus (2-1 nell’aprile 2015): 22 successi per la squadra di Pirlo e 6 pareggi, con 10 trionfi in 11 “trasferte” e la porta inviolata in 8 occasioni. 

E se la Juventus concede poco in difesa contro il Torino, stessa cosa non si può dire per il reparto arretrato granata: i bianconeri hanno segnato negli ultimi 19 match del derby, ultima volta a secco nel 2008 in uno 0-0 con Ranieri in panchina. Difficile infine pensare a due sconfitte consecutive per i campioni d’Italia. Considerando le ultime 215 gare disputate in Serie A, solo una volta la Juventus ha registrato 0 punti in due match: contro Cagliari e Roma nelle ultime due di Sarri, dopo aver vinto il tricolore. 

C’è un dato che conforta il Torino. I granata hanno toppato l’ultima sfida con la Sampdoria 1-0, ma non perdono due gare di fila senza segnare da più di un anno. Inoltre, la Juventus, In questo campionato si è trovata sotto nel punteggio per 401 minuti, già più di quelli che aveva passato in svantaggio in tutta la scorsa stagione di Serie A (343).

Nicola conta su Belotti che dovrà approfittare di una difesa bianconera ricca di assenze, dopo la positività al Covid di Bonucci e Demiral. Il “Gallo” però ha segnato solo 3 gol in 13 match contro la Juventus in Serie A. Dolci ricordi invece, se così si può dire, per Cristiano Ronaldo nel derby. Il portoghese, nel luglio 2020, ha realizzato l’unica rete su punizione diretta da quando è sbarcato in Italia. Il bottino resta amaro: un gol su 72 tentativi, registrando una percentuale dell’1.4%.

Per vedere il Derby della Mole: Torino-Juventus in diretta su DAZN

OMNISPORT | 02-04-2021 17:40

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...