Virgilio Sport

Tutto il mondo piange la scomparsa di Kobe

La polizia ha invitato fan e curiosi a stare lontani dal luogo dell'incidente.

27-01-2020 08:41

Tutto il mondo piange la scomparsa di Kobe Fonte: 123RF

La morte di Kobe Bryant ha sconvolto l’intero mondo. Sempre più persone, non solo fan del gioco del basket, stanno omaggiando la leggenda NBA, con toccanti messaggi e con la loro presenza, soprattutto allo Staples Center, la “casa” dei suoi amati LA Lakers.

Nella notte, la città di Los Angeles è stata illuminata di gialloviola proprio per rendere il dovuto omaggio alla superstar che ha vinto ben cinque titoli NBA con i LA Lakers. Tantissime le persone che si sono riversate allo Staples Center per una sorta di veglia funebre.

Durante le gare di regular season NBA disputate nella notte (alcuni giocatori hanno chiesto, invano, di non giocare), tanta commozione. Trae Young, stella degli Hawks, ha indossato la casacca numero 8 di Kobe (invece della sua 11), segnando 45 punti. Kyrie Irving, amico di Kobe, ha deciso di non giocare.

Toccanti le parole usate da Kawhi Leonard, sceso in campo con i suoi LA Clippers: “Per averlo conosciuto personalmente, so che avrebbe voluto che lo onorassi scendendo in campo e cercando di dare il massimo: è quello che ho provato a fare stasera”.

Non solo l’NBA piange per l’amato Kobe. Manifestazione d’amore da parte di altri sportivi e non. “Kobe è stato un’ispirazione, siamo tutti scioccati, lo è tutto il mondo”, le parole di Alex Del Piero a Sky Sport. “La morte della figlia è ancora più devastante”, il messaggio di Barack Obama.

Nel frattempo, la polizia di Los Angeles sta continuando ad invitare fan e curiosi a restare lontani dal luogo dell’incidente per non creare ulteriore confusione e ritardare le indagini: “I prossimi passi saranno quelli di identificare con certezza tutte le vittime (nove in totale) e darne comunicazione prima di tutto alle loro famiglie”.

I media statunitensi stanno discutendo molto sul perché della tragedia. Il dipartimento di polizia ha rivelato che, a causa delle avverse condizioni di visibilità, tutti gli elicotteri delle autorità di polizia, nella mattinata di domenica, sono rimasti a terra per precauzione. La fitta nebbia potrebbe essere la causa dell’incidente.

SPORTAL.IT

Leggi anche:

Caricamento contenuti...