,,
Virgilio Sport SPORT

Valentino Rossi: "Facile dire che uno è finito"

Il Dottore si sfoga in un'intervista alla Gazzetta dello Sport.

Valentino Rossi in un'intervista alla Gazzetta dello Sport si toglie qualche sassolino dalle scarpe sulle critiche ricevute negli ultimi tempi. Lo spunto arriva mentre parla di Gigi Buffon: "Deve continuare assolutamente. Se ha voglia è ancora al top. Le critiche? C'è tanta invidia nei nostri confronti. Secondo me dà più gusto ed è più facile dire che uno è finito, invece di riconoscere come abbia le palle e sia ancora lì a provarci. Ci sono due tipi di persone: quelli che apprezzano se un altro è un grande, e godono un po’ anche loro. E quelli invidiosi, che riflettono la propria piccolezza sugli altri. In Italia va di moda farlo".

Il Gp del Qatar ha dato le prime indicazioni: "Per me i piloti da battere ora sono Dovizioso e Marquez. Quasi più Dovizioso, ma li metto sullo stesso piano perché Marquez ha la capacità di andare forte sempre. Io sinceramente sono un pochino “preoccupato”. Molto contento della prima gara, ma non siamo ancora al loro livello. Arriveranno piste dove si soffre il grip al posteriore, dove noi saremo inferiori e si dovrà faticare. Ma spero, e credo anche, che con la versione 2018 dove soffriremo, lo faremo meno".

Cosa deve fare la Yamaha: "Nel 2017 abbiamo perso tempo perché era una moto sbagliata. Quello che Ducati e Honda, secondo me, hanno fatto meglio è aver lavorato più tempo, con più soldi e più gente, alla parte elettronica. È lì che soffriamo. Bisogna che la Yamaha lo capisca e corra airipari. Credo lo abbia capito, ma restiamo in ritardo. Servono gruppi di lavoro che cerchino di tirare fuori il massimo, è qui che forse Yamaha ha sbagliato".

 

SPORTAL.IT | 29-03-2018 10:20

Valentino Rossi: "Facile dire che uno è finito" MotoGp: Gp Qatar Fonte: ANSA

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...