Virgilio Sport

Vettel celebra Enzo Ferrari a 30 anni dalla morte

"Dal primo giorno in cui sono entrato in Ferrari, alla fine del 2014, ho sentito che lo spirito del fondatore, era presente ovunque a Maranello".

Pubblicato:

Vettel celebra Enzo Ferrari a 30 anni dalla morte Fonte: ANSA

Sebastian Vettel, che si gode gli ultimi giorni di vacanza prima del ritorno alle gare, in un’intervista alla Gazzetta di Modena ha parlato nel trentennale della morte di Enzo Ferrari, scomparso il 14 agosto 1988.

“Dal primo giorno in cui sono entrato in Ferrari, alla fine del 2014, ho sentito che lo spirito del fondatore, lo spirito di Enzo Ferrari, era presente ovunque a Maranello. Io sono nato nel 1987, solo un anno prima della morte di Ferrari, per cui naturalmente non ho mai potuto conoscerlo di persona, e oggi posso solo immaginare come sarebbe stato il nostro incontro. Ma so che avrei davvero voluto conoscerlo, perché secondo me era una persona speciale, un uomo con una visione”.

“La gente che lavora indipendentemente dal ruolo che svolge, sente questa presenza e lavora con più passione. È questo che rende speciale guidare per la Ferrari, che rende il Cavallino diverso da ogni altro team: la Ferrari è un mito per tutti, considero un privilegio e un onore essere un pilota titolare della Scuderia”, sono le paroledel quattro volte campione del mondo.

Sul sito della Ferrari, il pilota tedesco ha poi parlato della stagione in corso: “Sono abbastanza fiducioso che avremo la macchina con cui lottare, possiamo metterli sotto pressione e fare grandi cose nella seconda metà di stagione”.

“Nella prima parte di stagione le cose sono girate qualche volta dalla nostra parte e altre no, ma dal mio punto di vista penso che siamo stati abbastanza solidi. L’unico errore, in Germania, è stato piccolo, ma molto costoso: non stavo nemmeno forzando e sono volato fuori. Fa male ma è parte del gioco, non si può riportare indietro l’orologio”.

“L’anno scorso abbiamo perso il campionato perché la nostra vettura non è stata abbastanza veloce per combattere nella parte finale della stagione. Penso che quest’anno abbiamo invece dimostrato che la nostra macchina è più efficiente e forte e ha ancora molte potenzialità da scatenare. Sono fiducioso per le cose che sono in cantiere, dovrebbe essere un’entusiasmante seconda parte dell’anno”, conclude il 4 volte campione del mondo.

SPORTAL.IT

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Napoli - Frosinone

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...