Virgilio Sport

Volley femminile, Egonu corre da Sinner: Paola a Torino, dove vinse la Champions, per tifare Jannik

Paola Egonu è tornato al PalaAlpitour dove a maggio mise a segno 40 punti nella finale di Champions, vinta col VakfBank sull'Eczacibasi. E ha fatto il tifo per Sinner

17-11-2023 14:33

Roberto Barbacci

Roberto Barbacci

Giornalista

Giornalista (pubblicista) sportivo a tutto campo, è il tuttologo di Virgilio Sport. Provate a chiedergli di boxe, di scherma, di volley o di curling: ve ne farà innamorare

Certi luoghi ti restano dentro, e nel caso di Paola Egonu possono avere un valore affettivo davvero speciale. Prendete il PalaAlpitour di Torino: è proprio lì che l’opposto di Cittadella lo scorso maggio mandò a referto una delle prestazioni più iconiche della sua carriera, trascinando il VafikBank alla vittoria nella finale di Champions League nel derby turco con l’Eczacibasi, siglando 40 punti.

E a Torino Egonu è tornata in occasione di un altro evento speciale, ovvero le ATP Finals che vedono impegnato Jannik Sinner, qualificatosi come primo del girone verde dopo aver battuto Tsitsipas, Djokovic e liquidato Rune nei tre incontri disputati. Una sorta di “staffetta” tra fuoriclasse italiani, che evidentemente in quel palazzo dello sport hanno trovato gli stimoli giusti per alzare il livello delle loro prestazioni.

I dolci ricordi di Champions: l’emozione di Paola

Egonu a Torino ha partecipato ad alcune iniziative promozionali organizzate da EA7 Armani, di cui è testimonial da diversi anni. Una visita di cortesia che ha permesso alla giocatrice in forza al Vero Volley di godersi l’atmosfera magica di queste Finals, dove l’attesa è tutta per Sinner ma dove la presenza dei migliori 8 giocatori al mondo (in fondo manca solo Rafa Nadal, fermo da 10 mesi e ormai vicino al rientro) rende ogni partita unica e spettacolare.

Paola non ha nascosto l’emozione del ritorno al PalaAlpitour, teatro appunto dell’exploit del maggio scorso nell’ultima recita in maglia VakifBank. E ha consegnato al suo profilo Instagram le sensazioni provate nel varcare nuovamente i cancelli dell’impianto torinese.

“Tornare al PalaAlpitour, questa volta da spettatrice, è stata una grande emozione! Ho iniziato ad apprezzare il tennis per merito di mia sorella, ma non avevo mai avuto l’opportunità di assistere ad una partita dal vivo. Farlo proprio in questo palazzetto, in Italia, in una competizione dove si sfidano i migliori giocatori al mondo è stato bellissimo”.

Testa a Pinerolo: Milano non vuole fare sconti

Qualche ora di svago è servita per ricaricare le pile in vista di un periodo che si preannuncia piuttosto intenso, con l’Allianz Milano attesa soprattutto dal confronto europeo contro il VakifBank (andata il 29 novembre in Turchia, ritorno il 16 gennaio in casa della formazione lombarda) che mette in palio il primato nel girone A e il conseguente accesso diretto ai quarti di finale (le restanti tre slot se le giocano le seconde dei 5 gironi e la miglior terza di tutti i raggruppamenti).

Egonu era reduce da una serata grandi firme mandata in loop martedì sera, quando a Mulhouse s’è presa la scena nel 3-0 del Vero Volley siglando 14 punti. Domenica Milano è attesa da una sfida contro Pinerolo, occasione ghiotta per dare continuità alle proprie prestazioni, pensando anche al convincente successo ottenuto domenica scorsa in casa di Novara, che sin qui era imbattuta e a punteggio pieno.

Una vittoria che è sembrata scuotere l’Allianz, che dopo i due ko. consecutivi contro Conegliano (in Supercoppa e in campionato) era uscita un po’ ridimensionata dalla prima parte di stagione, al netto però di acciacchi e problemi vari che ne avevano condizionato il rendimento nelle due gare contro le Pantere di Santarelli. Pinerolo che pure è partita bene in stagione: con 4 successi e tre ko. (contro Cuneo all’esordio e contro Novara e Chieri) le piemontesi hanno agganciato il treno play-off e ora proveranno ad alzare ulteriormente l’asticella, consce della difficoltà della partita che le attende.

Superlega maschile, in arrivo una super domenica

Contemporaneamente alla sfida dell’Allianz Cloud di Milano, in campo maschile andrà in scena una sorta di “All Star Day”: nel turno di Superlega alle porte si sfideranno le 6 formazioni che occupano le prime 6 posizioni della classifica. Fari puntati sulla partitissima del PalaBarton tra Perugia-Piacenza, col ritorno di Andrea Anastasi a Perugia (dove ha allenato, con alterne fortune, nella passata stagione), ma anche sul ritorno di Ousmany Juantorena da avversario nella “sua” Civitanova, che ospita Modena. L’altra sfida che catalizza l’attenzione è quella tra Trento-Monza, con i brianzoli che sono la rivelazione di inizio torneo, pronti a inserirsi ancora nelle questioni di vertice.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...