Virgilio Sport

Volley femminile, Velasco non sa più vincere: terza sconfitta per Busto Arsizio e domenica arriva Bernardi

Altro ko per l'Uyba Busto Arsizio di Julio Velasco: Roma vince 3-2 e il tecnico argentino si ritrova in zona retrocessione alla vigilia del match col Novara dell'allievo Bernardi.

23-10-2023 17:05

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Il calendario non ha avuto riguardi per il suo status di leggenda. Gli ha messo di fronte prima Paola Egonu, poi Kate Antropova. Anche per questo, forse, Julio Velasco ha cominciato la stagione con una serie di sconfitte. Troppo forti Milano e Scandicci per la sua giovane Uyba Busto Arsizio, la squadra che l’ha convinto a tornare al femminile dopo tanti anni. A Roma, però, ci si aspettava una svolta. Che non è arrivata. Le farfalle dell’Uyba hanno perso ancora, sia pure al tie-break. Terzo ko di fila e appena un punto in classifica: solo l’Itas Trentino ha fatto peggio.

Uyba Busto Arsizio sconfitta anche a Roma

Non a caso, l’Uyba è l’unica formazione assieme all’Itas a non aver vinto neppure una partita sino a questo momento. L’effetto Velasco fin qui non ha avuto un grande impatto. A Roma, per la verità, Lualdi e compagne hanno lottato, rimontando due set e cedendo solo al tie-break sul 15-13. Miglior marcatrice tra le lombarde proprio Giuditta Lualdi, amica del cuore di Paola Egonu e capitano: 16 punti per lei. Bene anche Martina Bracchi (13) e Giorgia Frosini (12). Ma la vittoria è andata a Roma, trascinata da Erbira Bici e Celeste Plak: 24 punti sia per l’albanese che per l’olandese.

Terzo ko di fila, l’analisi di Julio Velasco

Questo il commento al termine della partita di Julio Velasco:

C’è rammarico e non potrebbe essere altrimenti, quando si perde un tie-break per due palloni è normale, anche perché abbiamo fatto errori che si potevano evitare. Costruzione e attacco hanno funzionato meglio, i margini di miglioramento ci sono ma il campionato è difficile e dobbiamo crescere un po’ più in fretta rispetto al previsto. In campo forse le mie giocatrici si innervosiscono troppo facilmente. Non posso dir niente per l’impegno o per altro, ma una partita è fatta anche di aspetti emozionali e non possiamo trincerarci dietro l’esperienza.

La sfida a Bernardi e i dubbi della Fipav

Tre sconfitte di fila, dunque, e la prospettiva di affrontare da sfavorito il prossimo impegno di domenica 29 ottobre contro l’Igor Gorgonzola Novara, che guida la classifica a punteggio pieno in tandem con Conegliano. Al timone delle piemontesi, ironia della sorte, c’è Lollo Bernardi, proprio uno dei ragazzi d’oro di Velasco in azzurro. E a proposito di Nazionale, il difficoltoso avvio di stagione del tecnico argentino sarà stato senz’altro notato anche dai vertici della Federazione, sempre alla ricerca di un Ct per il dopo Mazzanti. Cambierà qualcosa nelle intenzioni di Manfredi se Velasco dovesse continuare a perdere?

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Juventus - Frosinone
Cagliari - Napoli
Lecce - Inter
SERIE B:
Modena - Spezia

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...