,,
Virgilio Sport SPORT

Walter Zenga progetta un futuro diverso, lontano dall'Italia

L'ex allenatore di Catania, Palermo, Samp e Cagliari sarebbe nel mirino del Vasco De Gama: Wlater Zenga pronto a cogliere questa nuova occasione

La suggestione è una di quelle che esercitano una certa fascinazione, inutile negarlo. Walter Zenga in panchina e, nell’undici titolare, Mario Balotelli. Dopo il cambio di presidenza, con l’elezione di Leven Siano, il nuovo direttore sportivo del club brasiliano del Vasco de Gama è Fabio Cordella, il quale avrebbe manifestato l’intenzione di effettuare importanti investimenti in chiave mercato per rilanciare la squadra.

Zenga in panchina, Balotelli in attacco

Il primo acquisto che potrebbe essere fatto a brevissimo giro, secondo le ultime indiscrezioni, sarebbe Balotelli. Il centravanti classe 1990, attualmente svincolato dopo la tormentata stagione vissuta al Brescia, è già in contatto da settimane con Cordella.

Qui arriviamo, invece, a Walter Zenga. Per l’ex allenatore di Palermo, Samp, Catania e Cagliari, questa occasione sarebbe molto concreta. La scorsa stagione. Il tecnico ha già dato la sua disponibilità e, prima delle elezioni, ha anche sostenuto la candidatura di Leven Siano con un videomessaggio. E forse quando nelle sue esternazioni sui social, si riferiva a trasferimenti e a opportunità professionali, voleva accennare proprio a questo contatto allora acerbo con la società brasiliana e all’eventualità di lasciare Dubai.

La complicata separazione di Zenda da Raluca Rebedea

Anche se il post così discusso e relativo al suo addio alla terza moglie, non era così esplicito ma sembrava riferirsi a dinamiche familiari su cui poi l’allenatore ha preferito non tornare.

Una situazione sicuramente dolorosa, ma definitiva su cui si è espresso anche il figlio Andrea, avuto da Roberta Termali, il quale ha ritenuto il comunicato pubblicato e poi rimosso da Instagram, una “scivolatina” del padre con cui egli stesso ha un rapporto molto complicato.

VIRGILIO SPORT | 16-11-2020 11:18

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...