Virgilio Sport

Wimbledon, Naomi Osaka non ci sarà

La quattro volte vincitrice Slam non parteciperà al Championship londinese. La ragione è da ricercarsi nella non assegnazione di punti da parte dell'ATP.

Pubblicato:

Wimbledon, Naomi Osaka non ci sarà Fonte: Getty Images

Naomi Osaka si è ritirata da Wimbledon nella giornata di oggi. I responsabili del torneo hanno dichiarato che l’ex numero uno del mondo soffrirebbe di un infortunio alla gamba.

L’annuncio è arrivato dopo che la Osaka aveva rivelato che stava prendendo in considerazione l’idea di saltare il Championship in ogni caso, dato che non verranno assegnati punti ATP.

La decisione dell‘All England Club di bandire le giocatrici russe e bielorusse dalle competizioni ha fatto sì che la WTA e l’ATP togliessero a Wimbledon tutti i punti di classifica.

Osaka, quattro volte campionessa Slam, dopo l’uscita di scena al primo turno degli Open di Francia aveva lasciato intendere di non essere sicura di voler giocare nel torneo su erba.

La conferma della sua assenza dall’evento, che inizierà il 27 giugno, è arrivata da Wimbledon, quando il suo nome è stato aggiunto alla lista dei ritirati.

La 24enne giapponese ha giocato il main draw di Wimbledon solo tre volte in carriera, raggiungendo due volte il terzo turno. Non è ancora andata oltre, ma ha vinto due volte gli Australian Open e due volte gli US Open. Recentemente ha lamentato un problema serio al tendine d’Achille.

Presente nei ritirati anche Eugenie Bouchard, la 28enne canadese che si è classificata seconda contro Petra Kvitova a Wimbledon del 2014.

Wimbledon ha indicato l’assenza della Bouchard per un problema alla spalla, ma questo è solo una parte della storia.

La tennista sta lottando per risalire la classifica dopo infortuni e risultati deludenti e ha dichiarato di non poter rischiare di sprecare una Wild Card per l’iscrizione a un torneo che non porterà punti.

La Bouchard ha scritto su Instagram: “Ho deciso di ritirarmi da Wimbledon a causa della decisione della WTA di non assegnare punti ranking ai campionati di quest’anno. A causa della mia operazione alla spalla, ho un numero limitato di ingressi nel ranking protetto [PR]. Per quanto ami Wimbledon e saltarlo mi rattristi, utilizzare un’iscrizione PR in un torneo senza punti ranking non ha senso. Devo scegliere con saggezza e utilizzare il mio PR nei tornei che mi aiuteranno a tornare dove voglio”.

L’atleta ha dichiarato che si scriverà ai prossimi US Open e Australian Open.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...