,,
Virgilio Sport SPORT

Zanardi: seconda notte in ospedale, resta grave

Il campione è ricoverato a Siena dopo l’intervento neurochirugico per le fratture al cranio e al volto.

Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport le condizioni di Alex Zanardi dopo la seconda notte in terapia intensiva restano gravi ma stazionarie. Sedato, continua a essere ventilato meccanicamente e il monitoraggio dei parametri clinici è costante. Il prossimo bollettino è atteso per le 12 circa.

Durante la serata di sabato il direttore del dipartimento emergenza urgenza del policlinico Le Scotte di Siena Sabino Scolletta ai giornalisti presenti ha dichiarato: “Purtroppo il quadro neurologico è molto grave. Le condizioni stabili sono sicuramente un buon segno da un punto di vista diagnostico mentre il quadro neurologico è incerto”.

“Le condizioni attualmente sono stabili, anche se la prima fase, quella successiva all’incidente è stata contraddistinta da instabilità nel quadro clinico generale e il trauma cranico è apparso da subito piuttosto grave. Fortunatamente non c’è nessuna lesione al torace nè a livello addominale“.

“Zanardi è stato condotto in terapia intensiva dalla 22 di venerdì sera dopo un intervento neurochirugico durato circa tre ore. Durante la notte le condizioni si sono via via stabilizzate, anche in maniera importante. I parametri emodinamici, cardiovascolare, intendo la pressione arteriosa e la frequenza cardiaca sono stabili e necessitano di un minimo supporto farmacologico, di questo siamo soddisfatti”.

Intanto molti personaggi noti hanno espresso la loro vicinanza a lui e alla famiglia, come il ct della Nazionale Roberto Mancini a Dribbling: “Sono sicuro che anche questa volta ce la farà. Io prego per lui. Dopo quello che gli era accaduto la prima volta, questo nuovo incidente è davvero sfortuna. Ma lui è davvero forte, e l’ha dimostrato negli anni con imprese che hanno unito tutti gli italiani”.

SPORTAL.IT | 21-06-2020 10:35

Zanardi: seconda notte in ospedale, resta grave Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...