Virgilio Sport

Agnelli: "Troppe partite non competitive, il calcio deve cambiare"

Monito di Andrea Agnelli dall'ECA: "Col Covid perdite fino a 8,5 miliardi, dobbiamo muoverci. I tifosi vanno messi al centro del calcio".

Pubblicato:

Agnelli: "Troppe partite non competitive, il calcio deve cambiare" Fonte: Getty Images

Parole molto importanti, schiette e taglienti quelle che ha pronunciato quest’oggi Andrea Agnelli. Il presidente della Juventus suona infatti l’allarme: il sistema calcio è in difficoltà. “Il calcio è a un bivio, bisogna cambiare – le parole del presidente della Juve Il Covid ha posto una serie di domande sulla sostenibilità dell’attuale modello di calcio. La perdita di incassi è attorno ai 6,5-8,5 miliardi in due stagioni”.

“Sono colpi sulle spalle dei club, se non ci muoviamo rimarremo soli nella illusione di quello che siamo, nell’oblio di quel che siamo stati e nella negazione di quel che potremmo essere”.

L’allarme di Agnelli è chiaro.

“Molto probabilmente ci sono troppe partite che non sono competitive, sia a livello nazionale che a livello internazionale. Non possiamo dare per scontati i tifosi, o rischiamo di perderli, anzi, dobbiamo metterli al centro”.

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...