Virgilio Sport

Juve, Allegri all'Al-Hilal: le prossime mosse dei bianconeri

L'Arabia tenta Massimiliano Allegri con un'offerta a cui sarà difficile dire di no. Il tecnico ci pensa e il sì non è da esclude, la Juve prova a immaginare il futuro dopo Max

Pubblicato:

Lorenzo Marsili

Lorenzo Marsili

Sport Specialist

Giornalista pubblicista, redattore, divulgatore. E' una delle anime video del sito: racconta in immagini un evento e lo fa come pochi altri

Massimiliano Allegri e la Juventus potrebbero dirsi anzitempo addio. L’Al-Hilal (o l’Al-Ahli Saudi, è ancora da chiarire) ci prova, tentando il tecnico toscano con un’offerta letteralmente “ridicola” (nel senso buono del termine). Allegri ascolta, prende tempo e valuta, non può non farlo. La Juve, dal canto suo, osserva e prova a ipotizzare un futuro senza Max con due nomi già sul taccuino.

Un canto da 90 milioni per l’Ulisse bianconero

In un mercato contraddistinto da colpi di scena e trasferimenti illustri, con l’Arabia (e i suoi dollari) a rappresentare un centro gravitazionale per larghi tratti ormai senza pari, nulla può essere dato per scontato. Così, nonostante le intenzioni e l’orgoglio indichino una via ben precisa, veder apparire di fronte a sé il concreto miraggio di un contratto irrinunciabile rappresenta una dura prova per chiunque. Lo è stato per tanti campioni ancora in attività e lo è, senza dubbio, per l’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri.

A far tentennare Max è un club arabo. Come scrive La Gazzetta dello Sport, alla finestra, oltre all’Al-Hilal, potrebbe esserci anche l’Al-Ahli Saudi… Quello che è certo, è che dall’Arabia sarebbe pervenuta un’offerta a cui potrebbe essere davvero difficile dire di no: 30 milioni di euro all’anno per tre stagioni (e c’è chi parla anche di ulteriori 10 milioni di bonus al momento della firma). Un canto delle sirene ammaliante che, come fu per Ulisse nell’Odissea, Allegri non vuole e non può non ascoltare, ma che, esattamente come l’eroe omerico, vivrà incatenato all’albero maestro della nave bianconera, di cui si è fatto guida attraverso la bufera e la tempesta nei momenti più bui della passata stagione.

La volontà di Allegri

Una volontà importante, carica di sentimenti e di voglia di rivalsa, per un secondo posto sul campo rivendicato con orgoglio e la convinzione di poter tornare subito a correre. E allora? E allora, Allegri si è già incontrato con gli emissari dell’Al-Hilal un paio di settimane fa, in quel di Montecarlo, vedendosi mettere sul tavolo una di “soli” 60 milioni di euro complessivi. Oggi, l’offerta pare pronta a lievitare fino ad almeno 90 milioni totali spalmati su tre anni e le cose cambiare repentinamente.

Le gambe si faranno inevitabilmente meno salde, la voglia di spezzare le catene che lo legano all’albero maestro crescerà e l’addio non essere più solo una possibilità così remota. Allo stato attuale, Max è legato alla Juve fino al 2025, con un contratto da 7 milioni di euro più bonus che, più o meno facilmente, fanno salire la cifra a 9 milioni. Un bel divario, ma le componenti in gioco sono tante e i segnali inviati dal tecnico in questi ultimi giorni alquanto chiari.

Allegri vorrebbe, infatti, restare a Torino e, nonostante si stia godendo il mare della Sardegna con la famiglia, lavora alacremente con il club per la prossima stagione. Si parla di mercato (Weah, il rinnovo di Rabiot, Frattesi, ma non solo) e di innesti importanti in società, a partire dal recente e fortemente voluto inserimento di Francesco Magnanelli nello staff di Max e di quello sempre più probabile di Cristiano Giuntoli, in uscita dal Napoli. Ma, come detto, con 100 milioni di euro sul piatto, nulla è da escludere.

Juve, chi al posto di Allegri?

In caso di partenza di Massimiliano Allegri, la Juventus avrebbe già pronte le possibili alternative. Il nome in cima alla lista, come riportato anche dalla redazione di SportMediaset, sarebbe quello di Igor Tudor. L’ex Hellas e Marsiglia conosce benissimo l’ambiente e incarna lo spirito di juventinità invocato anche dalla piazza. Sullo sfondo, resta l’ipotesi Antonio Conte, ancora in cerca di una panchina dopo la conclusione anticipata dell’avventura alla guida del Tottenham.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...