Virgilio Sport

Albo d’oro Campionato Primavera 1: tutte le vincitrici e la storia

Il Campionato Primavera è la massima competizione giovanile per club in Italia e trampolino per i giovani talenti. Scorriamo l’albo e come si è evoluta negli anni

Pubblicato:

Nominato per ragioni di sponsorizzazione Campionato Primavera 1 TIM, il Campionato Primavera è la più importante competizione calcistica giovanile disputata in Italia. Organizzato e gestito dalla Lega Nazionale Professionisti Serie A, al Campionato Primavera prendono parte le più importanti e forti formazioni giovanili Under-19 del nostro Paese.

Come ultima riforma, dalla stagione 2022-2023, è consentito impiegare in ogni gara fino a cinque calciatori “fuori quota”, di cui non più di uno senza alcun limite di età e i restanti con venti anni ancora da compiere nell’anno in cui parte la stagione. Per le fasi finali, tutti e cinque i “fuori quota” dovranno non aver ancora compiuto vent’anni nell’anno di avvio della stagione.

Campionato istituito nel 1962, girone unico dal 1969

Istituito nel 1962, fino alla stagione 1968-1969, vale a dire nelle sue prime sette edizioni, il Campionato Primavera era impostato su due differenti fasi finali con albi d’oro distinti per Serie A e Serie B. La formula è cambiata dal 1969-1970 con un campionato a girone unico che andava a eliminare la distinzione tra serie maggiore e cadetteria. Questa formula è rimasta in essere fino al 2017 quando si torna, in un certo senso, a una prima e una seconda divisione: Campionato Primavera 1 e Campionato Primavera 2.

Il primo Campionato Primavera di Serie A della storia (1962-1963) se lo aggiudica la Juventus, mentre in B trionfa il Como. La serie più lunga di successi consecutivi è, invece, ancora ferma a due. I primi a farcela furono i ragazzi del Torino nella stagione 1966-1967 e 1967-1968, toccò poi alla Roma che vinse nel ’72-’73 e l’anno seguente. Nel 1990 e nel 1991 ci riuscì ancora al Toro, nel ’95 e ’96 al Perugia, poi Lecce (2002 e 2003) e Inter (2016 e 2017).

L’ultima formazione a trionfare due volte di fila è l’Atalanta, che si è imposta nel 2018-2019 e nel 2019-2020, campionato chiuso, però, anticipatamente il 17 giugno 2020 con una decisione ufficiale della Lega Serie A resa necessaria dalla straordinaria situazione emergenziale imposta dalla pandemia da Covid-19. La Lega decise di premiare l’Under-19 della Dea valutando il coefficiente correttivo per stilare la classifica finale. Una graduatoria che, comunque, vedeva i nerazzurri di Bergamo in testa anche al momento dello stop forzato.

Inter campionato primavera 2022 Fonte: Getty

31 MAGGIO 2022 – L’Inter conquista il decimo campionato Primavera della sua storia

Tutte le vincitrici del Campionato Primavera

Di seguito la lista di tutte le vincitrici dal 1962 a oggi, seguita dall’albo della Serie B, dal 1962-‘63 al 1968-’69:

  • 1962-1963 Juventus
  • 1963-1964 Inter
  • 1964-1965 Milan
  • 1965-1966 Inter
  • 1966-1967 Torino
  • 1967-1968 Torino
  • 1968-1969 Inter
  • 1969-1970 Torino
  • 1970-1971 Fiorentina
  • 1971-1972 Juventus
  • 1972-1973 Roma
  • 1973-1974 Roma
  • 1974-1975 Brescia
  • 1975-1976 Lazio
  • 1976-1977 Torino
  • 1977-1978 Roma
  • 1978-1979 Napoli
  • 1979-1980 Fiorentina
  • 1980-1981 Udinese
  • 1981-1982 Cesena
  • 1982-1983 Fiorentina
  • 1983-1984 Roma
  • 1984-1985 Torino
  • 1985-1986 Cesena
  • 1986-1987 Lazio
  • 1987-1988 Torino
  • 1988-1989 Inter
  • 1989-1990 Roma
  • 1990-1991 Torino
  • 1991-1992 Torino
  • 1992-1993 Atalanta
  • 1993-1994 Juventus
  • 1994-1995 Lazio
  • 1995-1996 Perugia
  • 1996-1997 Perugia
  • 1997-1998 Atalanta
  • 1998-1999 Empoli
  • 1999-2000 Bari
  • 2000-2001 Lazio
  • 2001-2002 Inter
  • 2002-2003 Lecce
  • 2003-2004 Lecce
  • 2004-2005 Roma
  • 2005-2006 Juventus
  • 2006-2007 Inter
  • 2007-2008 Sampdoria
  • 2008-2009 Palermo
  • 2009-2010 Genoa
  • 2010-2011 Roma
  • 2011-2012 Inter
  • 2012-2013 Lazio
  • 2013-2014 Chievo
  • 2014-2015 Torino
  • 2015-2016 Roma
  • 2016-2017 Inter
  • 2017-2018 Inter
  • 2018-2019 Atalanta
  • 2019-2020 Atalanta
  • 2020-2021 Empoli
  • 2021-2022 Inter

Albo d’oro Campionato Primavera – Serie B

  • 1962-1963 Como
  • 1963-1964 Udinese
  • 1964-1965 SPAL
  • 1965-1966 Padova
  • 1966-1967 Verona
  • 1967-1968 Verona
  • 1968-1969 Brescia

Quanti Campionati Primavera ha vinto…

Con il successo nell’ultima edizione, l’Inter è anche la prima e unica squadra a raggiunge la decima vittoria del Campionato Primavera. A una lunghezza, segue il Torino, che non vince dal 2014-2015. Poi, la Roma, ferma a otto affermazioni dal 2015-2016 e a seguire tutte le altre, con la Juventus ad appena quattro titoli e l’ultimo successo raggiunto nel 2012-2013 e il Milan addirittura fermo al primo titolo conquistato nella lontanissima stagione 1964-1965.

Squadra Titoli Anni
Inter 10 1963-1964; 1965-1966; 1968-1969; 1988-1989; 2001-2002; 2006-2007; 2011-2012; 2016-2017; 2017-2018; 2021-2022
Torino 9 1966-1967; 1967-1968; 1969-1970; 1976-1977; 1984-1985; 1987-1988; 1990-1991; 1991-1992; 2014-2015
Roma 8 1972-1973; 1973-1974; 1977-1978; 1983-1984; 1989-1990; 2004-2005; 2010-2011; 2015-2016
Lazio 5 1975-1976; 1986-1987; 1994-1995; 2000-2001; 2012-2013
Juventus 4 1962-1963; 1971-1972; 1993-1994; 2005-2006
Atalanta 4 1992-1993; 1997-1998; 2018-2019; 2019-2020
Fiorentina 3 1970-1971; 1979-1980; 1982-1983
Cesena 2 1981-1982; 1985-1986
Perugia 2 1995-1996; 1996-1997
Lecce 2 2002-2003; 2003-2004
Empoli 2 1998-1999; 2020-2021
Milan 1 1964-1965
Brescia 1 1974-1975
Napoli 1 1978-1979
Udinese 1 1980-1981
Bari 1 1999-2000
Sampdoria 1 2007-2008
Palermo 1 2008-2009
Genoa 1 2009-2010
Chievo 1 2013-2014

Storia ed evoluzione del Campionato Primavera

Intitolato nel 2006, per volere dell’allora presidente della Lega calcio, Antonio Matarrese, all’ex calciatore e presidente dell’Inter, Giacinto Facchetti, il Campionato Primavera ha, nel corso degli anni, cambiato diverse volte pelle e formula. L’edizione inaugurale, organizzata nel 1962 in sostituzione del Campionato Cadetti, era un torneo pensato per i giovani calciatori U19 che, fino al ’69, presentava una fase finale distinta tra Campionato Primavera di Serie A e di Serie B.

Questa distinzione cadde nel 1969 quando, campionato maggiore, cadetteria e serie minori vennero raggruppate insieme. Questa formula rimase in essere fino al 2017 e vide, negli anni, prendere parte al torneo anche squadre di Serie C, ammesse su richiesta per completare il quadro stagionale segnato, per esempio, da una rinuncia o, semplicemente, per necessità a pareggiare il numero di squadre che prendevano parte ai diversi gironi su cui era strutturata la competizione.

Fino alla stagione 2006-2007, la regular season del Campionato Primavera prevedeva quattro gironi da, a seconda dell’anno, dodici o tredici squadre, che si sfidavano in un classico torneo all’italiana, con gare di andata e ritorno. Archiviata la prima parte di stagione, le prime quattro qualificate nei diversi gironi prendevano parte alla parte finale del torneo, che dagli ottavi (giocati andata e ritorno) conduceva alla finalissima con gara secce disputate dai quarti in avanti.

Per dieci stagioni, dal 2007 al 2016, la formula del Campionato Primavera venne impostata su tre gironi da 14 squadre, sempre in un classico girone all’italiana con gare di andata e ritorno. Nel 2010, la riforma condusse a una fase finale da disputare tra le migliori due dei tre gironi e altre due finaliste risultanti dai play-off, a cui erano ammesse le terze, le quarte e le due migliori quinte di goni gruppo. Nel 2017, una nuova rivoluzione portò a una divisone in due categorie: il Campionato Primavera 1 e il Primavera 2. La serie maggiore prevedeva un girone unico all’italiana a 16 squadre, con partite di andata e ritorno. Chiusa la stagione regolare, le ultime due e la perdente dello spareggio tra la quartultima e la terzultima retrocedono.

Il titolo viene, invece, assegnato tramite fase finale, da disputarsi dalle semifinali (in gara di andata e ritorno), con le prime due in classifica e le due vincitrici del play-off che vede la terza sfidare la sesta, e la quarta contendere il posto alla quinta. La terza e la quarta accedono direttamente alle semifinali quando il distacco in classifica tra quinta e quarta è di oltre 9 punti. La finalissima si disputa, invece, in gara unica su campo neutro. Chi conquista il successo accede alla Supercoppa di categoria e si qualifica alla Champions League dei giovani, la Youth League. Dalla stagione 2020-2021 viene istituito anche il Primavera 3, mentre l’anno successivo, il Primavera 1 passa a 18 squadre, con l’apertura alle U19 delle squadre di Serie C approvata dall’abolizione della norma che ammetteva alla massima serie solo le squadre di Serie A e Serie B.

Albo d’oro Campionato Primavera 1: tutte le vincitrici e la storia Fonte: Imago

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...