Virgilio Sport

Allegri esulta, ma non troppo: Arrabbiati per i punti persi per strada

Il tecnico della Juventus ha parlato dopo il successo contro la Fiorentina firmato Cuadrado: "Mentalmente abbiamo tenuto bene".

Pubblicato:

Allegri esulta, ma non troppo: Arrabbiati per i punti persi per strada

E’ una Juventus altalenante quella 2021/2022. Segna poco, ha una distanza importante dalla vetta in Serie A, ma riesce comunque spesso a rimanere senza goal subiti e ha già guadagnato l’accesso agli ottavi di Champions. Anche contro la Fiorentina bianconeri così così, ma comunque vincenti per 1-0.

Ci ha pensato Juan Cuadrado, vero e proprio talismano di Madama (se segna, la Juventus non perde mai) a fare male alla sua ex squadra e segnare in extratime la rete dell’aggancio in classifica, per acquistare più fiducia in vista del proseguo dell’annata.

Max Allegri, ancora una volta, si prende il risultato. A DAZN il tecnico della Juventus ha parlato così:

“Sono contento di tutta la squadra, soprattutto perchè mentalmente abbiamo tenuto bene, questo ci deve rendere contenti per la vittoria di oggi”.

Dopo la soddisfazione, perlò, l’immediato rammarico per il passato:

“Dobbiamo essere molto arrabbiati per i punti pesanti lasciati con il Sassuolo, con l’Empoli, a Udine, a Verona. Con una mentalità diversa, con una cattiveria diversa nel giocare, avremmo portato a casa dei punti, quindi bisogna essere contenti, ma anche arrabbiati, e non dimenticarsi di quello che abbiamo lasciato per strada”.

La Juventus fatica a segnare, ma Allegri non fa drammi:

“Non ci manca una punta. Tra l’altro Alvaro stasera ha fatto una buona partita, si è creato delle situazioni favorevoli. Nel secondo tempo abbiamo tirato di più, ma nel primo tempo noi abbiamo avuto 3-4 occasioni dove abbiamo sbagliato l’ultimo passaggio e la scelta del passaggio, bisognava sfruttare meglio”.

Il postpartita di Allegri è tutto un bastone e carota:

“Io sono contento per stasera perchè è un gruppo veramente che dà in campo, ha conquistato il passaggio del turno in Champions con due giornate di anticipo, però non bisogna mai dimenticare quello che abbiamo lasciato”.

Ora la sosta delle Nazionali, dunque la Juventus tornerà in campo il 20 novembre contro la Lazio: uno scontro diretto contro l’ex Sarri per provare ad acquisire continuità senza perdersi nuovamente per strada.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...