,,
Virgilio Sport SPORT

Ambra rompe il silenzio sul vaccino e Allegri: "Ferocia inaudita"

L'attrice Ambra Angiolini, compagna dell'allenatore juventino Max Allegri, ha voluto ribadire la sua convinzione e quanto il vaccino sia fondamentale nella lotta al Covid

06-09-2021 13:14

Ambra Angiolini ha deciso di rompere il silenzio e palesare il suo disagio rispetto a quanto avvenuto, dopo aver intrapreso un percorso netto e di sostegno al Comune di Brescia nella lotta alla pandemia che, così violenta, ha toccato la città in cui sono nati i suoi figli, in cui ha abitato a lungo e che ha sofferto così tragicamente. L’attrice, che tornerà a Venezia anche complice un nuovo vivere, ha sofferto – come spiega la stessa Ambra a Repubblica – per quella che definisce senza allegorie una “ferocia inaudita”.

Ambra tra Venezia, radio e Allegri

Con il regista Ferzan Ozpetek, Ambra in un secondo ritorno – dopo la radio che l’ha salvata quando la televisione sembrava averla abbandonata all’oblio – sigilla l’amore per uno dei suoi maestri, che più l’ha esaltata e premiata come attrice.

“Quando Ferzan ha deciso che, dopo tanti anni, potevo tornare a suonare attraverso le sue mani, mi sono fatta arpa per lui. È da quando ho fatto la madrina che non torno a Venezia, o hai un motivo o niente. Sono emozionata, sì, e vorrei che il vestito lo indossasse il motivo, non io. Spero anche che al motivo stia benissimo, ho una certa ansia. Ma ho Ferzan che è il migliore dei vestiti, anche se tremerò”.

La compagna dell’allenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, affronterà nuovi spazi e opportunità. Ma ancora una volta ha dovuto difendere la sua relazione dagli insulti di più basso profilo su Instagram, quando si è ridicolizzato il legame che, da più di tre anni, li rende una coppia unita, innamorata ma condizionata – al pari di chiunque altro – dalle conseguenze del Covid e della ripresa graduale del lavoro. E della scelta del tecnico di tornare a Torino, dopo aver declinato – per ragioni personali – proposte allettanti.

Il messaggio-confessione di Ambra sul Covid e il vaccino

Proprio in questa intervista, che accompagna anche il suo battesimo su Radio Capital in un programma inedito che la colloca tra Selvaggia Lucarelli e Daria Bignardi, Ambra ha con poche, scarne parole deciso di ribadire quanto il Covid possa essere violento e aggredire, anche quando sembra superato.

“Mi hanno insultato con ferocia inaudita, fino ad augurare la morte. Io e mia figlia abbiamo avuto il Covid, sono stata male anche dopo. Siamo tutti vaccinati, la famiglia, Max (Allegri, ndr), tutti. È troppo importante, spero che lo capiscano”, ha tenuto a sottolineare a Repubblica.

Nella consapevolezza che l’opera di persuasione, informazione e continua sensibilizzazione attorno alla necessità di ricorrere alla vaccinazione avviene in un frangente di estrema libertà e di discernimento individuale, affidando al singolo la scelta ma alle istituzioni, i testimonial e chi ha affrontato la malattia il bagaglio di esperienza e di capitale umano perché si giunga alle fasce di popolazione ancora resistente.

VIRGILIO SPORT

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...