,,
Virgilio Sport SPORT

Arriva il Real, Inzaghi: "L'obiettivo è passare il girone"

Il tecnico dell’Inter, Simone Inzaghi, parla alla vigilia della sfida di Champions League con il Real Madrid: "Possiamo scrivere una bella pagina".

Questa sera inizia la Champions League per l’Inter di SImone Inzaghi. Un obiettivo stagionale importante che deve portare i neroazzurri almeno a passare la fase a gironi. Messo alle spalle il pareggio (2-2) di domenica sul campo della Sampdoria, per l’Inter è già arrivato il momento di tornare in campo. La compagine campione d’Italia infatti, mercoledì sera farà il suo debutto nella fase a gironi della Champions League 2021/2022 ospitando il Real Madrid.

A attendere i nerazzurri c’è dunque una sfida di grandissimo prestigio, un big match che Simone Inzaghi ha presentato nella consueta conferenza stampa della vigilia. “Quello che è successo nelle altre edizioni, comprese le ultime sfide contro il Real Madrid, appartiene al passato. Abbiamo una una grandissima opportunità per scrivere una bellissima pagina per il nostro presente. Domani si parte, sarà un gruppo non semplicissimo, ma l’obiettivo è quello di passare il girone”.

L’Inter, nelle ultime tre partecipazioni, non è riuscita a superare la fase a gironi, mentre Inzaghi nella scorsa edizione ha raggiunto gli ottavi con la Lazio. “L’esperienza è importantissima in partite del genere. Sappiamo fin dal giorno del sorteggio che il girone non è semplicissimo perché oltre al Real Madrid ci sono anche due squadre che faranno di tutto per metterci in difficoltà. Abbiamo recuperato dalla partita di Genova, abbiamo l’allenamento di oggi e una sgambata di domani per preparare al meglio una partita che sarà molto insidiosa. Affronteremo una squadra che ha una grandissima storia, un grandissimo allenatore e grandissimi giocatori, noi però vogliamo affrontarla nel migliore dei modi”.

Quella contro la Sampdoria è stata una partita segnata da tanti ribaltamenti di fronte. “Una battuta d’arresto che ha lasciato del rammarico, però c’è anche da considerare che abbiamo giocato gli ultimi venti minuti con un uomo in meno. Contro il Real dovremo essere bravi in entrambe le fasi. Loro con il recupero di Modric palleggeranno bene e poi quando è il momento sanno prenderti in profondità. Dovremo essere bravi anche in fase di possesso a farli correre tanto”.

Inzaghi ha già accumulato una grande esperienza internazionale. “Tra Europa League e Champions sono vicino alle cinquanta partite. Ancelotti ha ovviamente più esperienza di me, ma è una cosa normale. Noi stiamo cercando di preparare questa sfida nel miglior modo possibile e speriamo che quella di domani possa essere la nostra giornata migliore. Sarà bellissimo esordire davanti ai nostri tifosi in Champions. Sappiamo che sarà una partita impegnativa, ma abbiamo voglia di giocare. L’Inter non raggiunge gli ottavi da anni e vogliamo cambiare questo corso delle cose”.

Il tecnico nerazzurro non si è sbilanciato sulla presenza di Bastoni in campo. “Lui vuole esserci, ma lo valuterò nei prossimi due allenamenti. Ieri ha lavorato in modo blando, nelle prossime sedute dovrà forzare un po’ di più. C’è un cauto ottimismo, ma tutto dipenderà dalle risposte che riuscito a dare”.

Simone Inzaghi si è soffermato sul Real Madrid“Carlo Ancelotti uno degli allenatori più vincenti della storia. Parlare di calcio con lui è un piacere, sappiamo che servirà una partita perfetta. Vinicius? Sta attraversando un ottimo momento di forma, ma se ci concentriamo solo su di lui, poi rischiamo di dimenticare Benzema, Hazard e Rodrygo. Il Real è una squadra che può contare su tantissimo talento e che ha grande organizzazione. Ancelotti le ha dato bel gioco, starà a noi provare a concedere loro il meno possibile”.

 

OMNISPORT | 14-09-2021 10:55

Arriva il Real, Inzaghi: "L'obiettivo è passare il girone" Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...