Virgilio Sport

Atalanta-Sassuolo, Gasperini sogna una notte da capolista

L'anticipo del sabato sera della 10ª giornata di Serie A tra Atalanta e Sassuolo promette gol e spettacolo: bergamaschi soli in vetta per almeno un giorno in caso di successo

Pubblicato:

Privata della vetrina delle grandi, in campo nella giornata di domenica alla vigilia di una delle rare settimane senza impegni infrasettimanali (con l’eccezione della Juventus, che ha visto anticipare a sabato il derby contro il Toro in vista della gara di Coppa Italia che attende i granata mercoledì 19), la 10ª giornata della Serie A 2022-’23 offre un anticipo del sabato sera che si preannuncia comunque ad alto contenuto spettacolare, quello tra Atalanta e Sassuolo, di fronte alle 20.45 al Gewiss Stadium in una sfida che può riservare anche spunti importanti sul piano della classifica.

Atalanta-Sassuolo, Dea a caccia della vetta momentanea della classifica

L’Atalanta è reduce dal pareggio in casa della rivelazione Udinese, che ha lasciato l’amaro in bocca a Gian Piero Gasperini e ai tifosi della Dea, non solo per aver perso la vetta della classifica in coabitazione con il Napoli, ma perché, in vantaggio di due reti, i bergamaschi si sono fatti raggiungere dai friulani, evidenziando qualche crepa in un’organizzazione difensiva fino a quel momento perfetta, se è vero che l’Atalanta aveva subito appena tre gol nelle prime otto partite di campionato. Il dato più lampante, questo, dell’evidente metamorfosi a livello di gioco avuta dai nerazzurri in questo primo scorcio di stagione, durante il quale il Gasperini che ha fatto scuola in Italia e in Europa con il suo gioco a mille all’ora e di duelli uno contro uno a tutto campo ha lasciato spazio a una versione più “moderata”, con baricentro più basso e numeri meno vorticosi a livello di gol segnati e subiti. A testare il nuovo corso della Dea, seconda con 21 punti e protagonista della miglior partenza di sempre in Serie A, oltre che della miglior striscia di imbattibilità della propria storia all’inizio di un campionato (la precedente era di otto nel 200-’01) sarà allora un Sassuolo che si sta ricostruendo dopo le tante partenze illustri dell’estate e che potrebbe incontrare qualche difficoltà nell’attaccare un avversario che lascerà pochi spazi ad una delle formazioni più “giochiste” della Serie A, attualmente 8ª con 12 punti e reduce dalla beffarda sconfitta interna subita contro l’Inter.

Matteo Marcenaro, l’arbitro di Atalanta-Sassuolo

Ad arbitrare Atalanta-Sassuolo sarà Matteo Marcenaro, della sezione Aia di Genova, l’arbitro di Atalanta-Sassuolo, gara in programma sabato 15 ottobre alle 20.45 al Gewiss Stadium. A coadiuvarlo gli assistenti Costanzo di Orvieto e Passeri di Gubbio. IV uomo Santoro di Messina, mentre al VAR ci sarà Abisso di Palermo, Avar Longo di Paola. Finito nell’occhio del ciclone per la direzione di Juventus-Salernitana lo scorso 11 settembre, contraddistinta dal famoso gol annullato a Milik per il presunto fuorigioco di Bonucci, tenuto in realtà in gioco dal “dimenticato” Candreva, Marcenaro è alla 7ª direzione in A e al primo incrocio in carriera con l’Atalanta, mentre con il Sassuolo c’è un solo precedente, l’1-1 interno contro l’Udinese 1-1 del 7 maggio scorso.

Atalanta-Sassuolo, i precedenti: Bergamo stregata per i neroverdi dal 2017

Sono 18 i precedenti totali in Serie A tra Atalanta e Sassuolo, con un bilancio nettamente in favore dei bergamaschi, vittoriosi in 10 occasioni contro gli appena tre successi neroverdi. A Bergamo il Sassuolo ha vinto solo una volta, 2-0 nell’ormai lontano aprile 2014, incassando sei sconfitte nelle nove partite complessive comunque sempre ricche di gol, ben 30 in totale. L’Atalanta ha vinto le ultime cinque gare interne contro il Sassuolo in campionato: gli emiliani non fanno punti a Bergamo dall’aprile 2017 (1-1) e hanno la porta aperta contro l’Atalanta da 15 partite.

Atalanta-Sassuolo, le probabili formazioni

La partita di Udine ha lasciato una sgradita eredità a Gasperini, costretto a rinunciare contro il Sassuolo a Hans Hateboer, squalificato. L’olandese, messi finalmente alle spalle i tanti guai fisici delle ultime stagioni, si è ripreso con forza la maglia da titolare, ma questa volta dovrà cedere il posto a Soppy, in vantaggio su Zortea. Per il resto, ancora fuori Musso, Toloi e Zapata, oltre a Palomino, Pasalic dovrebbe spuntarla ancora su Ederson sulla trequarti. In casa Sassuolo Dionisi dovrebbe confermare la formazione battuta dall’Inter, con Ceide preferito a Kyriakopoulos per completae il tridente con Laurienté e Pinamonti, quest’ultimo scelto centravanti titolare a scapito di Alvarez.

Atalanta (3-4-1-2): Sportiello; Okoli, Demiral, Scalvini; Soppy, De Roon, Koopmeiners, Maehle; Pasalic; Lookman, Muriel. All.: G. Gasperini.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Toljan, Erlic, Ferrari, Rogerio; Frattesi, Lopez, Thorstvedt; Laurienté, Pinamonti, Ceide. All.: A. Dionisi.

Serie A, Atalanta-Sassuolo: dove seguirla in tv e in streaming

La partita tra Atalanta e Sassuolo verrà trasmessa in diretta tv su DAZN. Per vedere la partita sarà necessario scaricare la relativa app su smart tv compatibili e su dispositivi mobili. Il match sarà visibile anche su Timvision Box, ma pure su Sky ai canali Sky Sport Uno (201 del satellite), Sky Sport Calcio (202 del satellite), Sky Sport 4k (213 del satellite) e Sky Sport (251 del satellite).

Clicca qui per abbonarti e vedere tutte le gare di Serie A live su DAZN

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Falkensteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...