Virgilio Sport

Atletica, Zaynab Dosso vittima di un episodio razzista: la denuncia

L'azzurra, bronzo all'ultimo europeo con la staffetta 4x100, ha denunciato il brutto episodio di cui è stata protagonista

Pubblicato:

Zaynab Dosso, azzurra della velocità è solo l’ultima vittima di razzismo. L’episodio, denunciato a pochi giorni da quanto raccontato a tal proposito da Paola Egonu, ha avuto per protagonista la sprinter insultata per le sue origini, nonostante ormai cittadina italiana, vittima di una indifferenza generale.

La denuncia di Zaynab Dosso

L’azzurra si trovava a Roma, dove risiede, in un bar, per celebrare la nuova casa presa nella zona nord della città. Una signora le si è avvicinata e ha chiesto l’elemosina. Dopo il rifiuto, come raccontato nelle stories di Instagram, dell’atleta è arrivato l’attacco. «Mi ha detto prima sibilando e poi ad alta voce: “P*****a straniera, tornatene nel tuo Paese».

L’indifferenza generale

Quello che ha ferito e forse colpito ancora di più la sprinter Dosso è stata la mancata reazione degli altri. Nessuno ha detto o fatto nulla. «Chi era intorno a me o è rimasto in silenzio oppure si è messo a ridere. Non mi sento tutelata. Ora come ora ho paura a uscire, non perché penso che qualcuno possa farmi un gesto discriminatorio ma per l’indifferenza della gente». Infine, lancia un appello alla politica: «Sarebbe bello che chi ha vinto le elezioni desse un segnale forte contro il razzismo».

Chi è Zaynab Dosso

La velocista, classe 1999, è una delle azzurre più talentuose della velocità italiana. Nata a Man (Costa d’Avorio) è arrivata in Italia nel 2009 da Abidjan. Ha raggiunto la famiglia che si era trasferita nel 2002 ed è diventata cittadina italiana a tutti gli effetti nel 2016. Ha scoperto l’atletica a 13 anni e da allora ha iniziato a praticarla con continuità. Per lei buoni risultati a livello junior fino agli exploit nel 2022.

Quest’anno ha infatti, sui 60 metri, eguagliato due volte il record italiano (7.19 di Marisa Masullo che risaliva al 1983) fino a migliorarlo con 7.16 ad Ancona e 7.14 ai Mondiali di Belgrado. Nei 100 metri è scesa a 11.19 diventando seconda azzurra di sempre. Primatista italiana della 4×100 con 42.71 ai Mondiali di Eugene, sempre con la staffetta, agli Europei di Monaco ha vinto il bronzo.

Atletica, Zaynab Dosso vittima di un episodio razzista: la denuncia Fonte: Getty Images

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...