Virgilio Sport

ATP Madrid, Sinner alle prese con l’infortunio: la decisione sul ritiro e il match contro Khachanov

Tutti con il fiato sospeso in attesa di conoscere la decisione di Jannik Sinner e se scenderà in campo per gli ottavi di finale del Masters 1000 di Madrid. Il post.

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Tutti con il fiato sospeso, almeno fino al pomeriggio. La rivelazione su Jannik Sinner arriva da Paolo Bertolucci. L’ex capitano di Davis sta cercando di decifrare la situazione infortunio che riguarda il giocatore altoatesino che oggi potrebbe decidere di non scendere in campo negli ottavi di finale del Masters 1000 di Madrid in seguito ai problemi accusati ieri nel corso del match con Kotov.

Bertolucci: “Deciderà dopo il riscaldamento”

Le voci di dentro, anzi la voce è quella di Paolo Bertolucci. L’ex giocatore, ora commentatore Sky, conosce molto bene il team che segue Jannik Sinner e in particolare Simone Vagnozzi. E da lui arrivano le prima indicazioni di quello che succede oggi. Sul proprio profilo Twitter prova a spiegare la situazione e a fornire aggiornamenti ai tifosi che chiedono costantemente novità sulla situazione: “Sinner deciderà il da farsi dopo il riscaldamento in programma alle 12.30”, rivela e poi prova a spiegare: “Mi fido di lui, conosce il suo corpo e l’entità del fastidio. Eviterei di fare diagnosi a migliaia di chilometri di distanza. Fidatevi di Jannik e delle sue decisioni”.

Sinner: l’infortunio all’anca contro Kotov

Momenti di grande ed evidente sofferenza per Jannik Sinner nel corso del match vinto contro Pavel Kotov. Dopo un primo set strano, in cui l’azzurro ha fatto fatica a tenere il servizio ma ha piazzato 4 break al suo avversario, l’altoatesino ha cominciato ad accusa sempre di più il problema all’anca. Dopo la partita ha spiegato che il dolore alla parte destra è nato già nel corso del torneo di Montecarlo e torna a ripresentarsi a fasi alterne. La volontà è quella di continuare a giocare ma ovviamente lo sguardo va anche sui prossimi impegni con gli Internazionali di Roma e il Roland Garros che sono nel mirino. Nel corso del match sono stati costanti gli sguardi e le parole rivolte al proprio angolo con la frase “Mi fa male” che ha messo in ansia tutti i suoi tifosi.

Il match contro Khachanov

Già dopo la vittoria con Khachanov erano emersi tutti i dubbi sulla possibile presenza di Sinner oggi in campo negli ottavi di finale. Contro il russo Kotov, Jannik ha vinto grazie a una netta superiorità. Il secondo set è stato complicatissimo con l’azzurro che sembrava impossibilitato a giocare con il diritto soprattutto in fase di scivolamento. Il russo ne ha provato ad approfittare andando avanti 5-3 e servendo per il set. Ma a Jannik sono bastati 20 minuti giocati stringendo i denti per firmare una striscia di 4 game vincenti e chiudere la partita. Contro Khachanov però non potrà essere così semplice visto che si tratta di un giocatore di livello decisamente superiore e che sulla terra rossa esprime un gran tennis. Quello di Sinner è il quarto match in programma all’Arantxa Sanchez Stadium, difficilmente se l’azzurro dovesse decidere di giocare lo farà prima delle 16.30-17.

La decisione: il post di Jannik dopo il warm-up

Gioca? Non gioca? Dopo il warm-up, iniziato alle 12.45 e terminato dopo una cinquantina di minuti, in cui si è toccato in un paio di circostanze l’anca dolorante ma ha mostrato un’ottima tenuta a livello fisico e di condizione, Sinner non ha sciolto i dubbi e ha lasciato un po’ tutti sul vago. Poi il Tweet apparentemente rassicurante. Eccolo.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...