Virgilio Sport

ATP Montecarlo, sarà Korda l’avversario di Sinner. Magic Musetti raggiunge Djokovic, Berrettini subito out

Bene, anzi, benissimo Musetti che regola Fils in due set e trova Djokovic agli ottavi, mentre Korda si regala la "bella" con Sinner. Passano anche Bolelli/Vavassori, mentre Berrettini esce subito di scena

Pubblicato:

Matteo Morace

Matteo Morace

Live Sport Specialist

La multimedialità quale approccio personale e professionale. Ama raccontare lo sport focalizzando ogni attenzione sul tempo reale: la verità della dirette non sono opinioni ma fatti

Un Lorenzo Musetti stratosferico batte Arthur Fils in due set e si regala un altro ottavo di finale a Montecarlo contro Novak Djokovic – vincente con Roman Safiullin – sconfitto qui l’anno scorso proprio dal carrarino, mentre Jannik Sinner scopre l’avversario con cui esordirà al 2° turno, ovvero Sebastian Korda, dominante contro Alejandro Davidovich Fokina. Continua l’avventura della coppia azzurra Simone Bolelli/Andre Vavassori, mentre termina subito quella di Matteo Berrettini, visibilmente sottotono contro Miomir Kecmanovic.

Korda batte Davidovich Fokina e trova Sinner

Un’ora e cinque minuti. Questo il tempo impiegato da Sebastian Korda per battere Alejandro Davidovich Fokina – che nel 2022 a Montecarlo si era spinto sino in finale – con un netto 6-1 6-2 e raggiungere al secondo turno Jannik Sinner. L’incontro di domani, il secondo in programma sul campo centrale, sarà una sorta di “bella” tra i due che si sono divisi equamente i due precedenti, con l’azzurro che avevo trionfato nel primo confronto avvenuto nel 2021 all’ATP di Washington con il risultato di 7-6 7-6 e lo statunitense che invece aveva conquistato il secondo l’anno scorso ad Adelaide per 7-5 6-1. Il vincente di questa sfida affronterà Jan-Lennard Struff agli ottavi di finale.

Berrettini ridimensionato da Kecmanovic

Dopo la fantastica settimana vissuta a Marrakech s’interrompe subito il Master 1000 di Montecarlo di Matteo Berrettini, apparso un po’ stanco e sottotono in confronto a quanto messo in mostra nell’ATP 250 nordafricano. Colpa anche di un Miomir Kecmanovic tornato a mostrare un tennis di alto livello dopo le brutte uscite post Australian Open. Al secondo turno il serbo affronterà la testa di serie n°9 Grigor Dimitrov.

Bene Bolelli/Vavassori

Inizia al meglio invece il torneo di Simone Bolelli e Andrea Vavassori, che al primo turno regolano con un 7-6 6-2 la coppia composta da Arthur Rinderknech e il monegasco Valentin Vacherot. La coppia azzurra parte bene e, dopo una chance mancata sul 2-1 in suo favore, rompe gli indugi strappando il servizio agli avversari nel sesto gioco. Un momento di appannamento sul 5-3 e un ottimo turno in risposta degli avversari riporta in equilibrio il set, che verrà deciso al tie-break proprio in favore degli italiani, i quali poi nel secondo chiudono la pratica senza troppi problemi. Agli ottavi Bolelli e Vavassori incontreranno la coppia tutta argentina Máximo González/Andres Molteni, n°8 del seeding.

Musetti batte Fils e trova ancora Djokovic agli ottavi

Prestazione praticamente perfetta di Lorenzo Musetti, che regola in due set Arthur Fils con il risultato di 6-3 7-5. Il carrarino parte come meglio non si può e sale subito sul 3-0 con un break a favore che mantiene senza problemi fino al termine del set. Il secondo parziale segue l’andamento del primo, con l’azzurro in totale controllo e subito avanti di un break al terzo game. Lorenzo strappa un’altra volta la battuta al suo avversario salendo 5-2, ma al momento di servire per il match è vittima di un black-out mentale che rimette in gioco il francese, il quale si riconquista i due break di svantaggio riportandosi in parità. Sul risultato di 5-5, l’italiano n°24 del ranking torna in carreggiata e strappa nuovamente il servizio a Fils, per poi chiudere ai vantaggi nel gioco successivo.

Musetti raggiunge così ancora una volta agli ottavi Novak Djokovic, che nel pomeriggio aveva stracciato Roman Safiullin 6-1 6-2 in un un’ora e sette minuti. Proprio un anno fa, nello stesso turno e sullo stesso campo, Lorenzo aveva raccolto la sua prima vittoria su un n°1 ATP e su Nole, che invece aveva vinto i tre precedenti incontri disputati al Roland Garros nel 2021 e all’ATP 500 di Dubai e al Master 1000 Parigi-Bercy nel 2022.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...