Virgilio Sport

Basket Eurolega, Valencia-Virtus Bologna: Banchi e i suoi ragazzi a caccia di un'altra impresa

A Valencia per la Virtus in palio altri punti pesanti nella sua straordinaria cavalcata al secondo posto in Eurolega. E il mercato bussa alla porta

21-12-2023 16:00

Roberto Barbacci

Roberto Barbacci

Giornalista

Giornalista (pubblicista) sportivo a tutto campo, è il tuttologo di Virgilio Sport. Provate a chiedergli di boxe, di scherma, di volley o di curling: ve ne farà innamorare

L’Italia è tornata grande sul palcoscenico continentale, con la Virtus che veleggia al secondo posto dietro all’irraggiungibile Real Madrid e l’Olimpia che s’è rimessa seriamente in corsa per un posto play-off. Ma gli esami non finiscono mai e quello che attende stasera Belinelli è compagni è tra i più complicati di tutto il programma: esame di spagnolo in trasferta contro un Valencia che sa essere camaleontico, oltre che spesso assai complicato da affrontare. Una gara che assume un significato rilevante soprattutto per gli iberici, che hanno ceduto al Partizan martedì scorso e che pertanto sono chiamati a rimettersi subito in carreggiata per non rischiare di perdere ulteriore terreno, dato che il loro obiettivo stagionale non implica un’uscita fuori dalle prime 8 posizioni.

Occhio al mercato: Cacok libera spazio per Kabengele?

La Virtus però in questo momento è una brutta gatta da pelare per chiunque. Banchi sa di avere tra le mani un diamante che non è più grezzo, anche se mai come stavolta la fatica potrebbe farsi sentire, visti i tanti impegni ravvicinati che gravano sulle spalle delle Vu nere. Che a Valencia si presenteranno con gli stessi 12 ammirati contro l’Olympiakos martedì scorso, dal momento che Jordan Mickey è ancora out, mentre Jaleen Smith ha praticamente la valigia pronta, oltre che una caviglia ancora in disordine che lo ha costretto a star fuori nelle ultime due partite.

Smith è un po’ la spina del momento in casa bolognese, anche se non l’unica: Devontae Cacok non sta dando i segnali desiderati e la pazienza della Virtus sembrerebbe essere arrivata al limite, tanto che non è esclusa una cessione del giocatore a Venezia, che in vero sarebbe da tempo sulle tracce di Mfiondu Kabengele, che anziché sbarcare in casa Reyer potrebbe unirsi al gruppo virtussino in un vero e proprio triangolo di mercato. Voci, ma non così incontrollate: se saranno rose, beh, già a Natale forse fioriranno.

Banchi vuole l’impresa: “Le vittorie in double week valgono doppio”

L’attualità però impone di concentrarsi su ciò che accadrà lungo la Costa Valenciana, dove la Virtus punta a ottenere l’ennesimo exploit di una stagione sin qui esaltante oltre ogni logica. Banchi la sfida l’ha presentata così: “Valencia ha una signora difesa, e lo dicono sia le statistiche che le caratteristiche dei giocatori a roster. Coach Mumbru sta dando continuità a quanto fatto nella precedente annata e propone un basket molto fisico e aggressivo, concedendo sempre poco spazio di manovra agli avversari.

Per noi questi 40’ rappresentano un banco di prova importante, perché bisognerà dimostrare di meritare la posizione che occupiamo e di poter produrre una prestazione di profilo davvero elevato, che è l’unico modo per pensare di poter tornare a casa con qualcosa in mano. Le double week sono sempre molto più insidiose delle normali settimane: chiudere questa con due vittorie sarebbe davvero qualcosa di straordinario”.

Valencia, cosa temere: Davies, ma non solo

L’assenza del grande ex Semi Ojeleje è tutto sommato una buona notizia per la Virtus, che aveva ragione di temere uno degli elementi di maggior talento a disposizione di Mumbru. Che martedì scorso s’è arrabbiato dopo il ko. interno col Partizan, figlio di una prestazione oggettivamente al di sotto delle aspettative, specie in attacco.

Chi è l’uomo di cui avere maggiore timore? Sulla carta, Brandon Davies è un bruttissimo cliente per la difesa della Virtus. Ma non è il solo: Robertson in uscita dalla panchina sa come farsi apprezzare, Puerto, Toure e Inglis portano centimetri e qualità fisiche importanti a rimbalzo. Bologna è reduce da un periodo intenso nel quale s’è ritrovata spesso e volentieri a giocare finali punto a punto, e la sensazione è che questa possa essere un’altra serata nella quale ci sarà da lottare fino all’ultima sirena (e anche oltre). Serata complessa, ma la Virtus formato europeo ha già dimostrato di saper andare oltre i propri limiti. Per averne contezza, basterà collegarsi alle 20 su Sky Sport o Dazn.

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Inter - Genoa

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...