Virgilio Sport

Berrettini realista: "Spero di fare meglio a Miami"

"Andremo a Miami per vincere la prima partita del Master 1000, visto che non l’ho mai fatto"

Pubblicato:

Berrettini realista: "Spero di fare meglio a Miami" Fonte: Getty images

Lo abbiamo visto e ammirato in giornate senza dubbio migliori rispetto al ko subito da Miomir Kecmanovic negli ottavi di finale del Masters 1000 di Indian Wells.

Una sconfitta che fa male per Matteo Berrettini, più che per il risultato per la qualità del gioco espresso. La sua forma fisica è evidente che non sia al top, forse ancora intaccata da quel problema ai muscoli addominali che lo ha fermato ad Acapulco.

Ci ha provato, perchè Berrettini non è uno che molla, ma nonostante il suo servizio lo abbia tenuto a galla per un bel pò, il romano ha finito per commettere troppi errori gratuiti, regalando di fatto il match al serbo che ha vinto col punteggio di 3-6, 7-6(5), 4-6.

Peccato per il nostro azzurro che alla vigilia di Indian Wells, partiva comunque con i favori del pronostico. Berrettini non è riuscito a sfruttare un tabellone sulla carta decisamente favorevole, ma il finalista di Wimbledon troverà in fretta il modo per riscattarsi. L’occasione propizia è il Masters 1000 di Miami al via lunedi 21 Marzo.

Applausi invece a Kecmanovic che approda comunque con merito ai quarti di finale contro lo statunitense Taylor Fritz. L’azzurro a causa di questo ko imprevisto, rischia di subire il sorpasso in classifica ATP, da parte del russo Andrey Rublev. Queste le sue parole:

“Peccato perché alla fine, nonostante non stessi giocando il mio miglior tennis, stavo riuscendo a girare a mio favore il match, ha detto il romano. Sono riuscito a tirare fuori altre qualità, soprattutto mentali, vincendo le altre partite da “giocatore”, ma oggi purtroppo no. Non sono riuscito a fare il break al terzo, e avrei dovuto breakkarlo anche un’altra volta, sull’1-1 al terzo. Mi sono accorto di aver commesso degli errori davvero banali. E poi alla fine, quando sbagli quelle palle lì, la partita è normale perderla. Kekmanovic invece, ha giocato molto bene, rispondeva tanto, il servizio era preciso, quindi faccio i miei complimenti al mio avversario”.

Non è il tempo per rimpianti e pensieri negativi: adesso si vola a Miami dove Berrettini arriverà qualche giorno prima per allenarsi e ritrovare il feeling giusto con se stesso. Al Master 1000 non ha mai vinto, da lunedì potrebbe esserci una prima volta.

“Andremo a Miami per vincere la prima partita del Master 1000, visto che non l’ho mai fatto. Arriveremo qualche giorno prima, in modo tale che ci potremo allenare. L’ultima volta sono arrivato all’ultimo momento da Phoenix e non andò benissimo. Qusta volta invece ho tempo per ambientarmi e per questo spero che possa essere un torneo migliore.“​​

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Falkensteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...