Virgilio Sport

Brahim Diaz non si nasconde: "Scudetto? È l'obiettivo, lo vogliamo"

Il trequartista spagnolo del Milan non si pone limiti dopo il ritorno in rossonero. Sull'arrivo di Giroud: "Giocatore di qualità che sa fare gol".

Pubblicato:

Brahim Diaz non si nasconde: "Scudetto? È l'obiettivo, lo vogliamo" Fonte: Getty Images

La sessione estiva di calciomercato ha permesso al Milan di riabbracciare Brahim Diaz. Protagonista di una stagione positiva in rossonero, il trequartista spagnolo ha potuto prolungare la propria esperienza con la maglia del Diavolo grazie al nuovo accordo stipulato tra il club meneghino e il Real Madrid. Le Merengues, infatti, hanno accordato il ritorno di Diaz in Italia attraverso la formula del prestito biennale.

Brahim Diaz rimarrà dunque al Milan. Non più con il numero 21, ma con il 10 appena liberato dal partente Calhanoglu. Una scelta naturale come ribadito dal calciatore iberico nel corso di un’intervista a ‘La Gazzetta dello Sport’.

“C’è stata l’occasione e l’ho presa. E’ un numero che porta leadership, ma non ho paura delle pressioni, portano energia. Sono molto contento di essere tornato a Milano, in questo grande club, con una grande tifoseria che mi ha accolto con affetto. È un piacere e un onore essere di nuovo qui”.

Nel ripercorrere la prima annata nel Belpaese è impossibile non menzionare la notte del 23 maggio quando a Bergamo, il Milan, ha ritrovato la Champions League: “È stata una buona stagione per noi. Quest’anno dobbiamo ripeterci, lottare per lo Scudetto e in tutte le altre competizioni. Amo il calcio e i nostri tifosi meritavano di tornare in Champions. È stata una partita molto emozionante per tutti noi. E io ero davvero felice”.

Le aspettative sulla prossima annata non possono che essere di alto livello: il Milan dopo il secondo posto in campionato punta dichiaratamente ad un altro anno da protagonista: “Mi aspetto il massimo impegno da parte della squadra, lottare in tutte le competizioni per essere protagonisti. Non sarà facile perché ci sono grandi avversari ma noi siamo una squadra forte. L’esperienza dell’anno scorso al vertice sarà molto utile. Dobbiamo dare il massimo per essere competitivi e rimanere in alto”. 

La truppa rossonera ripartirà, ancora una volta, dal suo leader Zlatan Ibrahimovic: “È un grande. Dà consigli utili, ha esperienza e ogni volta che gioca fa la differenza. Lo ha sempre fatto e lo continua a fare. E’ un motivatore e mi piace molto la sua maniera di dare consigli. Il suo carattere ti fa dare il massimo. Gli piace molto lavorare e vuole che i suoi compagni lo facciano al massimo. Lo considero un aspetto positivo”.

Da un campione all’altro, quest’anno in rossonero ci sarà anche un campione del Mondo (per nazionali) e d’Europa (per club) come Olivier Giroud, elemento d’esperienza che completerà il reparto offensivo a disposizione di Stefano Pioli: “Ottimo giocatore, di grande qualità e in area fa goal. Ed è anche una bella persona, siamo felici di averlo con noi e segnerà molto”. 

In vista del campionato 2021-2022, la parola Scudetto non è più un tabù: “È l’obiettivo ed è quello che vogliamo. Abbiamo visto che l’anno scorso ci siamo andati vicino e vogliamo fare meglio e provare ad arrivare primi”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...