Virgilio Sport

Buona la prima in Marocco per Musetti

Il tennista toscano “Stavo giocando bene finché non ho sentito qualche problemino all’adduttore destro ma penso che non sia nulla di grave”

06-04-2023 20:16

Buona la prima in Marocco per Musetti Fonte: Getty Images

Il tennista italiano Lorenzo Musetti (numero 21 del mondo) ha battuto in due set tennista francese Hugo Gaston (numero 104 del ranking ATP) nel torneo ATP 250 di Marrakech. Sul campo in terra rossa marocchina il tennista toscano ha giocato uno strepitoso primo set ed ha dominato la prima frazione di gara. Il primo set, infatti, si è chiuso con il punteggio di 6-2. La gara, durata un’ora e diciotto minuti, è stata caratterizzata da un piccolo infortunio di Musetti nel corso del secondo set. “Nella seconda frazione ha accusato un fastidio agli adduttori della gamba destra. Il toscano ha chiamato un medical time-out e una volta tornato in campo ha piazzato un micidiale break che lo ha spinto verso il successo” riporta OA Sport. Nonostante il piccolo infortunio Musetti ha vinto il secondo set con il risultato di 6 game a 3. La prossima gara di Musetti sarà programmata per domani, l’italiano affronterà il vincente dell’incontro tra Passaro (italiano, numero 115) e Muller (francese, numero 126).

Al termine dell’incontro Lorenzo Musetti ha spiegato che successo durante il secondo set: “Stavo giocando bene finché non ho sentito qualche problemino all’adduttore destro. Penso che non sia nulla di grave. Avevo iniziato a giocare piuttosto bene, sono molto contento del fatto che ho iniziato il torneo con una vittoria“.

Il tennista nato a Carrara, classe 2002, ha poi proseguito : “Sono arrivato soltanto all’ultimo momento, non è stato facilissimo adattarmi alle condizioni del campo. Menomale che siamo riusciti a trovare la soluzione per giocare sul campo centrale, ringrazio gli organizzatori per averci messo sul Centrale”.

Conclude poi Musetti: “Marrakech è un bel posto, sono affascinato dalla cultura. È molto caratteristica, mi ha formato tanto da un punto di vista culturale, per noi che giriamo tanto è importante acculturarci su nuove religioni. La Medina è stata un’esperienza fantastica l’anno scorso, spero di tornarci in fondo al torneo“.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...