,,
Virgilio Sport SPORT

Cassano spiega i motivi delle vittorie del Milan

FantAntonio e Adani analizzano i motivi del successo dei rossoneri

Alzi la mano chi non solo un anno fa ma anche a settembre-ottobre avrebbe mai pensato di trovare in testa alla classifica di serie A il Milan. Inter e Juve erano le favorite naturali, si aspettava la crescita del Napoli, il possibile inserimento della Roma, ma in quanti avrebbero scommesso sui rossoneri davanti a tutti a metà gennaio? I primi risultati positivi erano sempre stati avvolti da quella cortina di scetticismo, che sottintendeva una mezza certezza: prima o poi crolleranno. Invece la banda di Pioli non è mai crollata, ha perso solo una partita (con la Juve) in grande emergenza e ha dimostrato di saper vincere anche senza il suo totem Ibrahimovic.

Per Cassano le porte chiuse sono state un vantaggio

Ad analizzare i perché di questo exploit ci hanno provato anche Cassano e Adani nel consueto appuntamento social su twitch, nella Bobo-tv con Vieri e per FantAntonio c’è un’altra ragione alla base del boom del Milan.

Cassano dice: “Sono sempre dell’avviso che tutto è cominciato dall’arrivo di un fenomeno come Ibra, poi sono arrivate le porte chiuse. Giocare a San Siro per molti di loro era difficile, venivano fischiati ed avevano paura”.

Poi aggiunge: “Ibrahimovic ha dato importanza al lavoro, facendogli capire che possono succedere cose impossibili. Pioli sta facendo un lavoro eccezionale. Il Milan è squadra, solo l’Atalanta è sopra da questo punto di vista”.

Adani promuove il collettivo rossonero

Infine l’analisi di Adani. Il commentatore di Sky dice: “Il Milan è la squadra che più delle altre unisce le performance dei singoli al collettivo. Il Milan gioca bene nei singoli, a seconda di chi scende in campo, e come gruppo. Questo significa essere squadra. Se la partita si appanna, una caratteristica compensa l’altra. Per questo, il Milan è meritatamente primo“.

SPORTEVAI | 15-01-2021 09:08

Cassano spiega i motivi delle vittorie del Milan Cassano story Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...