,,

Virgilio Sport

Ciclismo: Tom Dumoulin annuncia il ritiro

Tom Dumoulin, che compirà 32 anni l'11 novembre, è stato vincitore di tappa in tutti e tre i grand Tour, nonché trionfatore del Giro d'Italia in un 2017 che lo vide pure campione del Mondo a cronometro

15-08-2022 19:14

Ciclismo: Tom Dumoulin annuncia il ritiro Fonte: Getty Images

Lo corso giugno aveva affermato: “Con molta pazienza e un allenamento graduale, sono convinto di poter tornare al massimo delle mie potenzialità sulla bici. Ma quella sarebbe una strada lunga e che necessità di molta pazienza, senza garanzie di successo. Scelgo di non intraprendere quella strada, ma di abbandonare invece il mio ciclismo nelle gare e di intraprendere un percorso nuovo e sconosciuto”.

Tom Dumoulin aveva preannunciato così un ritiro prossimo, che è arrivato proprio nella giornata di oggi con un annuncio ufficiale sul suo profilo instagram.

“Ho deciso di abbandonare il ciclismo professionistico con effetto immediato. Circa due mesi fa ho annunciato che mi sarei ritirato alla fine dell’anno. Durante la scorsa primavera, nonostante il mio amore per la bici, ho notato che le cose non stavano andando come avrei voluto. Sentivo di essere pronto per una nuova fase della mia vita, ma avevo ancora un progetto nella mia lista dei desideri, chiudere la carriera col botto al Campionato del Mondo in Australia. Volevo ripetere per i Mondiali la stessa operazione fatta per le Olimpiadi di Tokyo (dove ha vinto l’argento crono, ndr). Con un senso di libertà, alle mie condizioni, con il supporto della squadra e con la motivazione come carburante principale. Ma noto che non ce la faccio più. Il serbatoio è vuoto, le gambe sono pesanti e gli allenamenti non stanno andando come speravo. Dal mio incidente in allenamento lo scorso settembre, qualcosa si è rotto di nuovo. Ho dovuto interrompere i miei sforzi per tornare alla miglior forma ancora una volta e affrontare un’altra delusione. Una delusione di troppo”.

Il ciclista olandese si era già fermato a fine del 2020, quando aveva deciso di prendersi un lungo periodo di pausa dalle corse. Il vincitore del Giro del 2017, pian piano, era poi tornato alle gare con l’obiettivo di partecipare alla cronometro olimpica di Tokyo, dove ha poi conquistato l’argento alle spalle del compagno di squadra Roglic. 

Dumoulin si è congedato ricordando come il ciclismo sia fatica e dolore, ma ha sottolineato anche come i sacrifici fatti non siano mai stati motivo di pentimento. “Andare in bicicletta ha richiesto sangue, sudore e qualche volta lacrime, ma soprattutto è stato bellissimo e non me lo sarei perso per niente al mondo! Grazie, grazie, grazie!”

Grazie a te, Tom.

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...