,,
Virgilio Sport

CR7 non c'è più: da Mister 100 milioni a esubero da cacciare

Il cinque volte Pallone d'Oro non ha più estimatori in Europa. Il Manchester United non lo vuole più. Il futuro è un grande dilemma. Il portoghese chiamato ad una scelta difficile.

15-08-2022 11:12

Dalle stelle alle stalle. La parabola di Cristiano Ronaldo sta vivendo il momento più basso (e complicato) di sempre. Il cinque volte Pallone d’Oro è un esubero al Manchester United, tanto che si continua a parlare di una possibile risoluzione del suo contratto. Quale futuro per l’ex Mister 100 milioni?

Cristiano Ronaldo, nessun club si è fatto avanti

Nel luglio del 2018, la Juventus acquistava, dal Real Madrid, Cristiano Ronaldo per la cifra record di 100 milioni di euro (più vari bonus). A distanza di quattro anni, non c’è nessun club disposto a prenderlo, neppure gratis.

Non è fantasia ma la pura realtà. Il potente agente Jorge Mendes ha offerto il suo assistito a mezza Europa, ricevendo solo risposte negative. Pure Milan e Inter si sono tirate indietro. Anche Florentino Perez, patron del Real Madrid, ha chiuso la porta in faccia al suo ex pupillo. Insomma, nessuno crede più in CR7.

Manchester United irritato, CR7 non serve più

Solo un anno fa, i tifosi del Manchester United festeggiavano il ritorno del figliol prodigo. Oggi, non c’è un singolo fan dei Red Devils che lo vorrebbe ancora in squadra.

Pure alcuni compagni di squadra sarebbero stanchi di lui. Il Manchester United, secondo Sky Sports UK, avrebbe anche pensato alla rescissione del suo contratto pur di “liberarsi” di un giocatore che non rientra più nei piani della società. Una situazione paradossale per uno che, solo quattro anni fa, valeva 100 milioni di euro. Il brand CR7 è in picchiata.

Futuro Cristiano Ronaldo, le prossime mosse

A questo punto, Cristiano Ronaldo dovrà sicuramente rivedere i suoi piani per il futuro. Avrebbe voluto giocare ancora la Champions League ma nessun club sembra pronto a dargli questa chance. La rescissione pare complicata, un addio a gennaio potrebbe essere più “programmabile”.

A quel punto, toccherà a Cristiano Ronaldo fare la sua mossa. Ci sono Paesi che sarebbero pronti a ricoprirlo d’oro pur di averlo. Da capire se il portoghese è pronto per lasciare l’Europa e tuffarsi in una nuova avventura, magari a stelle e strisce o a tinte arabe. Intanto c’è da trovare una soluzione con il Manchester United. Un anno da esubero per uno che valeva 100 milioni non è tollerabile.

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...