,,
Virgilio Sport SPORT

Cristiano Ronaldo da leggenda, la Juve rimonta e passa

Impresa eccezionale dei bianconeri: Atletico Madrid battuto 3-0 da una tripletta del portoghese nel ritorno degli ottavi di finale dopo la sconfitta 2-0 all'andata.

La Juventus fa la storia e si guadagna la qualificazione ai quarti di finale di Champions League. Dopo la sconfitta per 2-0 al Wanda Metropolitano la squadra di Allegri non sbaglia nulla e travolge 3-0 l’Atletico Madrid in un Allianz Stadium ribollente di passione e di applausi per una squadra trascinata dal carattere e dalla classe di Cristiano Ronaldo. Il portoghese ha siglato una tripletta storica, sublimando la prestazione della propria squadra, impeccabile sul piano del ritmo e della qualità.

Al primo tempo della Juventus non manca praticamente nulla, se non un pizzico di precisione al tiro. Dopo aver trascorso le settimane di vigilia a predicare calma e pazienza, infatti, Allegri manda in campo una squadra famelica, in grado di stupire l’Atletico proprio con quei ritmi alti che all’andata erano stati il pane dei giocatori di Simeone. Il resto lo fa la carica dello Stadium e la mossa tattica di disegnare un 3-4-3 con Emre Can sulla linea dei difensori. Sulle fasce Cancelo e soprattutto Spinazzola sono quindi più liberi di proporsi in avanti, cosa che riuscirà con profitto soprattutto all’ex atalantino, perché da quella parte gli spagnoli soffrono anche a causa delle tante assenze.

Ritmi e voglia ci sono, quindi, ma alla Juventus manca appunto la precisione sottoporta. Annullato dopo quattro minuti senza neppure il ricorso al Var il vantaggio firmato Chiellini per fallo di Ronaldo su Oblak, il gol arriva al 28’ con un colpo di testa di Cristiano che brucja Juanfran su cross pennellato di Bernardeschi, tra i più attivi e vicino al raddoppio in sucessione con una punizione e con una rovesciata. La Juve rifiata solo nel finale, permettendo all’Atletico di uscire in palleggio con tanto di gol sfiorato al 45’ con Morata.

Chi si aspettava una Juventus più guardinga nel secondo tempo verrà presto smentita. I bianconeri vogliono battere il ferro caldo e allora la parità rispetto all’andata arriverà quasi subito. Tempo tre minuti e Ronaldo fa doppietta con un gran colpo di testa su cross di Cancelo: Oblak smanaccia, ma oltre la linea bianca secondo la goal line techonology. Tutto da rifare per l’Atletico, che però non avrà la forza di fare altro che palleggiare sterilmente perché la Juventus non abbassa il ritmo.

Allegri indovina tutte le mosse con Dybala per Spinazzola e Kean per Mandzukic, il Millennial ha la grande occasione per entrare nella storia, ma calcia sul fondo a tre dalla fine solo davanti a Oblak. Era però destino che fosse la notte di Ronaldo: un super Bernardeschi si guadagna il rigore all’85’ e Cristiano spiazza il portiere sloveno firmando una delle notti più belle della storia della Juventus in Europa.

SPORTAL.IT | 12-03-2019 23:00

Cristiano Ronaldo da leggenda, la Juve rimonta e passa Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...