Virgilio Sport

Crolla l’Olimpia in trasferta in Eurolega, addio playoff

La squadra di Coach Messina perde di 19 punti contro il Maccabi Tel Aviv

Pubblicato:

Crolla l’Olimpia in trasferta in Eurolega, addio playoff Fonte: Getty Images

Si allunga a tre sconfitte consecutive la striscia negativa di Olimpia Milano. Martedì il team italiano era stato sconfitto, ad Istanbul, dell’Efes. Questa sera, invece, è il Maccabi Tel Aviv ad avere la meglio per 85 a 66. Dopo la sirena finale Milano non ha più alcuna possibilità di qualificarsi ai playoff di Eurolega.

La sconfitta in trasferta condanna matematicamente la squadra di Coach Ettore Messina. Agli ospiti on bastano i 15 punti di Napier ed i 14 di Shield. L’ultimo doppio turno europeo stagionale abbatte definitivamente Milano. A conti fatti, la speranza dei playoff a Milano era già sfuggita dalle mani dopo la sconfitta di martedì contro i campioni in carica dell’Efes. Oggi è arrivata la definitiva condanna matematica contro il Maccabi Tel Aviv.

Nonostante il recupero di Pangos, la squadra allenata da Messina paga a caro prezzo i primi due quarti dove i padroni di casa hanno – piano piano – iniziato a prendere il largo. Milano ha una risposta d’orgoglio solo nel terzo quarto – a conti fatti, è l’unico momento in cui Milano è stata avanti per punteggio parziale ai padroni di casa – dove riescono ad imporsi per 20 punti a 13. L’ultimo quarto è la fotocopia della prima metà di gara: 19 a 10 a favore di Maccabi e Milano eliminata.

Il riassunto partita

L’Olimpia Milano ritrova Kevin Pangos ma fatica a contrastare l’attacco del Maccabi Tel Aviv. Gli ospiti, partiti nella migliore forma possibile, realizzano 53 punti nel solo primo tempo. Gli israeliani muovono divinamente la palla a spicchi e riescono ad imporsi sulla partita facendo il proprio gioco.

Milano, come detto, ha una buona la reazione – d’orgoglio – nel terzo quarto (ed ad initio ultimo quarto). L’Olimpia si riporta sul -6, ma poi gli israeliani aumentano la brillantezza e riescono a trovare canestri pesanti. La partita si chiude con qualche giro d’orologio d’anticipo.

Deshaun Thomas è una delle poche note positiva della serata dei milanesi. Il cestista statunitense, nei primi 8 minuti ,realizza 9 punti totali salvo poi essere congelato in panchina per l’intero secondo tempo. Il tasto dolente dell’Olimpia è stato havon Shields, che dopo una buona gara chiede il cambio a 3 minuti dal termine.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...