Virgilio Sport

Crollo Inter: L'ultima trovata di Inzaghi scatena rabbia Bastoni e tifosi

I nerazzurri deludono ancora, per il popolo interista il principale colpevole resta il tecnico anche per le sue scelte a gara in corso

Pubblicato:

L’illusione per il gol-lampo di Barella, poi il resto della partita a imprecare fino al crollo impietoso nel finale. Per i tifosi dell’Inter è stata uno stillicidio la gara con l’Udinese. Effimera la gioia per il vantaggio su punizione, da quel momento i nerazzurri sono lentamente scomparsi dal campo, in coincidenza con la crescita dei friulani che hanno più volte sfiorato il gol fino a trovare nel finale le reti della vittoria prima con Bijol a 5′ dalla fine e poi nel recupero con Arslan. Quinta vittoria di fila per la squadra di Sottil, mai successo nella storia che i friulani fossero momentaneamente primi. La mossa che ha fatto maggiormente infuriare i fan dell’Inter, al di là dei tanti errori individuali, è stato il doppio cambio di Inzaghi alla mezzora del primo tempo. Mkhitaryan e Bastoni, ammoniti al 13’ e al 21’, sono stati sostituiti insieme al 31′ per Gagliardini e Dimarco. L’ex Roma si è limitato a uno sguardo tra l’attonito e il disgustato al momento della sostituzione, Bastoni l’ha presa molto peggio e ha iniziato a a calciare furiosamente uno dei seggiolini della panchina: cinque calci violenti, con Gosens che ha provato a calmarlo.

I tifosi dell’Inter condannano le mosse di Inzaghi

Increduli i tifosi sui social: “è un folle. Incredibile”, oppure: “Qualcuno mi spiega cosa ci serve Inzaghi? Il gioco dell’anno scorso non c’è più. La mentalità è allo sfascio. Il modulo è sempre lo stesso. I cambi sono dei binomi fissi. Il momento dei cambi è sempre lo stesso eccezione fatta quando sono dettati dai cartellini” e ancora: “Se un allenatore sconfessa le sue scelte dopo 30 minuti per dei cartellini gialli si capisce da chi i giocatori hanno preso lo stato di confusione mentale che si vede in campo”.

Arrivano commenti ironici: “Qualcuno ammonisca Inzaghi, chissà lo cambiano e se ne va dolcemente via” e ancora: “I cambi alla mezz’ora non li vedevo dai tempi de De Boer. Vi lascio ricordare com’è finita poi…” e poi: “Che segnale dai ai tuoi stessi giocatori? Che non ti fidi di loro? Con Conte tutti giocavano in diffida anche per 5 6 partite di fila. MENTALITÀ!”.

I tifosi dell’Inter chiedono l’esonero di Inzaghi

Il web è scatenato: “Il piano tattico odierno è: speriamo non ci facciano gol”, oppure: “Vedere Brozovic fare due metri e tornare indietro perché non sa a chi darla è desolante” e ancora: “Inzaghi va cacciato a fine partita. Sopraffatti mentalmente e atleticmente dall’Udinese. Non ha più la squadra in mano” e poi: “Approfittiamo della pausa per la nazionale per cambiare allenatore. Altrimenti si finisce a metà classifica, se va bene”.

C’è chi scrive: “L’assenza di Lukaku e Calhanoglu non può essere un alibi giustificabile. Serve di più” e ancora: “Dopo la punizione il nulla. Errori su errori, contropiedi buttati, passaggi semplici sbagliati, mai sulle seconde palle, falli inutili. Non riconosco più questa squadra”. Arriva poi la condanna definitiva: “Ben venga questa sconfitta INDECENTE se serve a esonerare Inzaghi. Partita perfetta per descrivere la sua incompetenza”.

Inter, anche il gol di Barella scatena una polemica

L’unica (parziale) nota positiva resta quel bellissimo gol di Barella. L’Inter non segnava su punizione diretta in A da oltre un anno (371 giorni); l’ultimo gol era quello di Federico Dimarco il 12 settembre 2021 contro la Sampdoria. Arrivano gli elogi per il centrocampista: “Diventa sempre più difficile trovare qualcosa che Barella non sappia fare” e anche: “Barella già a quota 2 gol! Ed è un Barella al 20%…Non so se mi spiego”

In molti però chiedono perchè si sia scoperto solo ora che Barella fosse uno specialista: “Cioè negli ultimi anni avevamo uno che tirava le punizioni decentemente e non l’abbiamo mai usato???” e poi: “Dobbiamo iniziare a farci andare bene il fatto che due pilastri del nostro centrocampo siano in grado di fare tutto e il contrario di tutto a pochi giorni di distanza” e infine: “Nicolino toglie le ragnatele da sotto il sette con una punizione dal limite meravigliosa. Una domanda però sorge spontanea: perché non le facciamo sempre tirare a lui?”.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...