Virgilio Sport

De Jong punge l'UEFA: "Amichevoli non necessarie"

Frenkie De Jong non le manda a dire all'UEFA: "Recuperare queste amichevoli non era necessario. Tutti sanno che il calendario è ricco di impegni".

11-11-2020 13:49

De Jong punge l'UEFA: "Amichevoli non necessarie" Fonte: Getty Images

Prima delle ultime due giornate di Nations League, le nazionali europee saranno impegnate nelle amichevoli che in origine dovevano disputarsi a marzo, salvo poi essere riprogrammate a causa dell’emergenza Coronavirus che ha colpito tutto il mondo.

Una di queste è Olanda-Spagna, il cui calcio d’inizio è previsto per stasera: la data precedente era quella del 29 marzo e l’UEFA ha deciso di recuperarla durante questa sosta così come altre partite.

Una scelta che non è andata giù a Frenkie De Jong: il centrocampista degli ‘Orange’ non le ha mandate a dire al massimo organo calcistico continentale, sottolineando la poca importanza di queste amichevoli che potevano anche essere evitate.

“Recuperare queste partite non era necessario, non valgono per nessuna classifica. L’amichevole era prevista per il 29 marzo, poi la pandemia ha costretto a rinviarla. Però c’èra un accordo per disputarla e quindi dobbiamo prepararci”.

Secondo il talento olandese questa era una gara superflua, a maggior ragione se inserita in un calendario che non lascia margini di riposo. “Tutti sanno che il calendario è ricco di impegni, soprattutto quest’anno. Tutto ciò rappresenta un problema, ma cerchiamo di prepararci nel migliore dei modi per tenerci in forma”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...