,,
Virgilio Sport SPORT

De Jong si propone: "Se il Milan va in Champions deve solo chiamare"

L'ex rossonero sarebbe disposto a tornare in Serie A: "Non è una questione di soldi, tornerei subito. Io e Ibra in Europa".

C’era un tempo in cui l’unico De Jong su piazza era Nigel, centrocampista mastino di Manchester City prima e Milan poi. Per le nuove generazioni il più famoso è però Frenkie, duttile interno del Barcellona. Senza dimenticare Luuk, bomber del Siviglia. Anche l’ex rossonero, però, continua a giocare.

36enne, De Jong milita nell’Al-Shahaniya Sports Club, precisamente nella seconda serie qatariota. Celeberrimo per il calcione a Xabi Alonso nella finale dei Mondiali 2010, il centrocampista alterna il calcio con il mondo dell’imprenditoria, nell’ambito delle auto di lusso.

A pochi giorni dalla gara tra il suo vecchio Milan e la Juventus, De Jong ha parlato del suo amore mai sopito per i rossoneri: nel 2016 ha lasciato l’Italia, militando a Los Angeles, Istanbul, Magonza e Doha, ma ad un ritorno in Serie A non direbbe certo no.

Alla Gazzetta dello Sport, De Jong ci prova: “Se il Milan va in Champions deve solo chiamare. Non è una questione di soldi, tornerei subito. Io e Ibra insieme in Europa…”.

Difficile una chiamata da parte del Milan, più probabile l’eventuale ritorno in rossonero una volta appese le scarpette al chiodo: “Magari per allenare le giovanili rossonere, chissà. L’Italia è un Paese che amo”.

Quattro stagioni al Milan per De Jong, acquistato dai rossoneri ai tempi dell’ultima partecipazione in Champions League. Una competizione che i tifosi del Diavolo sperano di rivivere: contro la Juventus, domenica 9 maggio, match essenziale per tornare ad ascolare la musichetta.

OMNISPORT | 06-05-2021 17:32

De Jong si propone: "Se il Milan va in Champions deve solo chiamare" Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...