Virgilio Sport

De Ligt, la Juve è già un ricordo: prima frecciata ai bianconeri

Attraverso le parole del suo nuovo allenatore Julian Nagelsmann, il difensore olandese ha punzcchiato i metodi usati alla Continassa da Allegri.

Pubblicato:

Non ci è voluto più di tanto per vedere Matthijs De Ligt togliersi i primi sassolini dalle scarpe nei confronti della Juventus, squadra che dopo tre anni ha lasciato per approdare al Bayern Monaco.

De Ligt punge la Juventus attraverso Nagelsmann

L’olandese in particolare, accolto in grande stile e subito protagonista con i bavaresi, non ha lesinato alcune crtiche indirette ai metodi di preparazione juventini.

“Ha detto che l’allenamento è stato il più duro degli ultimi quattro anni. Allo stesso tempo, è stato duro, ma non così duro. Normale per il dottor Broich. Non ha giocato molti minuti la scorsa stagione, e ho sentito che in Italia poi non è facile tenersi in forma. Dobbiamo lavorare duramente con lui” ha rivelato Nagelsmann rendendo pubbliche le prime impressioni da giocatore del Bayern Monaco di De Ligt.

Juventus, lo sfogo di De Ligt in risposta a Bonucci

L’uscita fatta da De Ligt attraverso Nagelsmann rappresenta quasi una risposta a distanza alle critiche rivoltegli qualche giorno fa da Leonardo Bonucci il quale, senza troppi peli sulla lingua, aveva detto che non gli era piaciuto l’atteggiamento del classe 1999.

“Alcune sue dichiarazioni lasciavano capire che non voleva restare alla Juventus. Però penso che alla base di tutto serva rispetto, il gruppo con cui è stato per tre anni gli è servito per crescere e la società ha investito su di lui. Gli auguro il meglio, però certe frasi dette in Nazionale sono state poco carine. Ne abbiamo parlato dopo le vacanze e lui ha capito. Il Bayern è un grande club ma non è detto che in una squadra top sei destinato a vincere” aveva detto l’azzurro.

Juventus, si pensa già al dopo De Ligt

Questo batti e ribatti a distanza potrebbe portare, come effetto, ad un raffreddamento nei rapporti tra Bayern Monaco e Juventus, club quest’ultimo che ha dimostrato subito di voler voltar pagina dopo l’addio dell’olandese mettendo sotto contratto Bremer.

L’ex difensore del Torino però, vista anche la precedente partenza di Chiellini, non sarà l’unico innesto in difesa dove, verosimilmente, Cherubini proverà a chiudere anche per uno tra Milenkovic e Acerbi.

De Ligt, la Juve è già un ricordo: prima frecciata ai bianconeri Fonte: Getty

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...