Virgilio Sport

Djokovic cerca il miracolo per Wimbledon. Gli Usa snobbano Parigi 2024: Shelton, Tiafoe e Korda dicono no

Novak Djokovic solo pochi giorni dopo l’operazione al ginocchio già torna ad allenarsi con la racchetta sull’erba, maxiforfait di giocatori statunitensi in vista delle Olimpiadi

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Novak Djokovic da lunedì sarà il numero 2 della classifica mondiale. Il serbo, alle prese con il recupero dopo l’infortunio al Roland Garros, riesce a “rubare” una posizione a Carlos Alcaraz. Ma questo è un dettaglio, visto che l’ex numero 1 al mondo sembra aver messo nel mirino la partecipazione a Wimbledon.

Djokovic già corre sull’erba

Novak Djokovic non vuole perdere tempo e già si lancia alla ricerca di un’impresa che avrebbe del miracolo. Il serbo, infatti, ha già cominciato ad allenarsi con la racchetta e sui social emergono le prime immagini che lo vedono alle presi con degli allenamenti sull’erba: qualche scatto e qualche esercizio, prima di qualche scambio sul cemento. E’ molto più di un semplice indizio sulla volontà del serbo di provare a fare di tutto per essere presente ai nastri di partenza a Wimbledon, dove lo scorso anno si è arreso soltanto in finale.

Alcaraz gli cede il numero 2 in classifica

Da lunedì Novak Djokovic sarà ancora una vola il numero 2 della classifica mondiale. Dopo aver perso due posizioni a seguito del ritiro nei quarti di finale al Roland Garros, il serbo torna a scalare una posizione grazie alla sconfitta di Carlos Alcaraz all’ATP 500 del Queen’s. Lo spagnolo, vincitore del torneo nel 2023, ha ceduto agli ottavi di finale contro il britannico Jack Draper che si candida a essere uno dei giocatori da evitare nel prossimo tabellone di Wimbledon. E da lunedì a far capolino alle spalle di Sinner ci sarà ancora una volta Nole.

Olimpiadi snobbate: il no dagli USA

Nei giorni scorsi era scoppiato il caso Olimpiadi riguardanti atleti russi e bielorussi. Nell’arco di un paio di giorni sono arrivate defezioni a ripetizione con Rublev, Khachanov e Samsonova (tre russi) e Aryna Sabalenka (Bielorussia) che hanno annunciato il loro forfait in vista di Parigi 2024. Scelte che avevano fatto pensare a una sorta di boicottaggio al contrario.

Ma ora di defezioni ne arrivano anche dall’altra parte e in particolare dagli Stati Uniti che hanno comunicato la decisione di Ben Shelton, Frances Tiafoe, Sebastian Korda e Madison Keys di non partecipare alle prossime Olimpiadi. Al loro posto a entrare nella squadra americana ci saranno Giron (che oggi ha battuto Berrettini, ndr), Eubanks e Navarro. Una scelta che apre decisamente il tabellone in ambito maschile visto che Giron ed Eubanks non sono due giocatori particolarmente adatti alla terra rossa.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...