Virgilio Sport

Due operazioni di mercato in bilico, i milanisti trovano il "cattivo"

Voci contrastanti, in Italia e in Portogallo, su Sanches. Il rinnovo di Leao che rischia di diventare un tormentone. Per i tifosi è tutta colpa di Mendes.

Pubblicato:

Sono giorni di fibrillazione per i tifosi del Milan. Dopo la sospirata fumata bianca per i rinnovi di Maldini e Massara, l’attenzione si è spostata sulle trattative in entrata e su una questione che rischia di trasformarsi in un tormentone: quella legata al rinnovo di Rafael Leao. L’attaccante portoghese, Mvp dell’ultimo campionato di serie A, chiede un cospicuo ritocco dell’ingaggio. Mentre la clamorosa riapertura della trattativa per Renato Sanches si scontra con le richieste del centrocampista, che vuole sei milioni netti a stagione per firmare.

Rinnovo Leao e affase Sanches: la costante è Mendes

La costante in entrambi i casi è rappresentata dal potentissimo procuratore dei due gioielli lusitani: Jorge Mendes. L’agente, in questi giorni impegnatissimo a trovare una celere e gradita sistemazione al suo assistito più illustre, Cristiano Ronaldo, è il “cattivo” della situazione per i milanisti, come nei fumetti di qualche anno fa. È lui, secondo i tifosi, a brigare per far alzare il prezzo dell’ingaggio sia nel caso di Leao, millantando offerte faraoniche da parte di varie big d’Europa, che in quello di Sanches. L’inserimento del Psg, infatti, per molti è stata solo una montatura.

Dal Portogallo: Sanches ha detto di no al Milan

Come per tanti è tutta una montatura l’indiscrezione, riportata a caratteri cubitali dal quotidiano sportivo portoghese Record, relativa a Renato Sanches. Se in Italia infatti ha trovato risalto la notizia dell’intesa a dieci milioni tra Milan e Lille per il cartellino del centrocampista, in Portogallo hanno titolato così: “Renato Sanches dice no al Milan per essere il nuovo rinforzo del Psg“. E nel sommario: “I rossoneri le hanno provate tutte per convincere il giocatore a trasferirsi in serie A, ma senza successo”.

Tifosi del Milan contro Mendes: social in rivolta

Non sono pochi quelli che ci vedono lo zampino di Mendes anche in questa ‘forzatura’. “Mendes sta usando il Milan per velocizzare il PSG a prendere Sanches. PSG in 5 minuti chiude col Lille“, scrive Giampiero. No Milan no party fa un invito: “È tempo di estirpare Mendes dal mondo Milan… così come fatto con un altro noto clan che deteneva le prestazioni di numerosi giocatori ex Milan”.

Anche Davide è categorico: “Mollare velocemente Renato Sanches e puntare su Adli e Pobega. Mendes altro elemento che deve sparire quanto prima dal calcio”. Zero parametri ha una sua teoria: “Su Sanches per me la questione è semplice: avevamo l’accordo, poi si è inserito il PSG e lui ha cambiato idea. Il bluff di Mendes per costringerci ad alzare l’offerta, ecc. è solo una congettura di fonti inaffidabili. Vedremo. E se salta, tanto meglio”. Anche Milanista100% giustifica l’agente: “Mendes fa il suo mestiere e su richiesta degli assistiti alla fine”.

Tabellone Calciomercato estivo Serie A 2022. Movimenti, acquisti e cessioni

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...