Virgilio Sport

È la NBA di Paolo Banchero: impresa a Boston, l'Italia lo aspetta

L'italo-americano è sempre più protagonista negli Orlando Magic: 20 punti e tre triple nel prestigioso successo sul parquet dei Celtics, si avvicina il momento della scelta della nazionale

Pubblicato:

Mentre l’avvocato generale della Corte di Giustizia dell’UE, Athanasios Rantos, ha inferto un colpo quasi mortale alla Superlega di calcio, sottolineando come sia fondamentale garantire “un equilibrio competitivo” che dia “priorità al merito sportivo” attraverso “competizioni aperte, che siano accessibili a tutti in virtù di un sistema trasparente in cui promozioni e retrocessioni”, dall’altra parte del mondo il sistema NBA dimostra come un modello di sport completamente diverso sia possibile.

NBA, Banchero trascina Orlando: Boston Celtics battuti a domicilio

Una conferma arriva dall’impresa degli Orlando Magic, tra le peggiori franchigie a Est, con due terzi di sconfitte sulle 30 partite finora disputate, ma capace di passare con autorità nientemeno che in casa dei Boston Celtics, finalisti playoff la scorsa primavera.

Merito, anche, proprio delle regole che governano lo sport professionistico statunitense e in particolare la NBA e del famoso Draft, che consente alle formazioni peggiori della Lega di assicurarsi in vista della stagione successiva le prime scelte dei giovani provenienti dai college.

E la prima scelta del Draft 2022, per la prima volta nella storia, è stata come noto un italiano, almeno… per metà, quel Paolo Banchero che dopo aver dimostrato di possedere una marcia in più nella NCAA con Duke, con tanto di titolo di rookie dell’anno, ha impiegato molto poco per far capire come il palcoscenico cestistico più competitivo del mondo sia la sua piattaforma di esibizione ideale.

Paolo Banchero superstar NBA: smacco alle stelle Tatum e Brown

Al TD Garden è infatti finita 117-109, con il “nostro” capace di stampare 20 punti, secondo miglior scorer della squadra dopo i 25 del tedesco Mo Wagner, in faccia a due signori chiamati Jayson Tatum e Jaylen Brown. Bravi i Magic a cavalcare il momento di crisi di Boston e la propria forma smagliante, concretizzata nella quinta vittoria di fila ottenuta contro la capolista della Eastern Division, nonché in possesso del miglior score di tutta la NBA. Ai Celtics non è bastato neppure il rientro di Robert Williams, assente dalle scorse Finals.

Decisivo il rendimento da tre, deludente per i biancoverdi, di spessore per Orlando, anche grazie al contributo di Banchero, che ha chiuso con il 50% dall’arco (3/6). Al termine del match Paolo ha pure mostrato la calma di chi sa di aver mostrato solo una parte del proprio potenziale: “Uno degli allenatori pre-partita mi ha detto: ‘Siamo fuori casa contro la miglior squadra Nba, possiamo provare di essere una buona squadra oppure avere la scusa della trasferta difficile’…. Sono orgoglioso di quel che abbiamo fatto”.

Italia o USA? Banchero al bivio: Pozzecco spera

Chissà cosa ne penserà il ct dell’Italia Gianmarco Pozzecco, che nei giorni scorsi ha effettuato un blitz in Florida per provare a tastare con mano le motivazioni di Paolo ad accettare la possibilità di indossare la maglia della nazionale italiana piuttosto che quella del Team Usa, in pressing da settimane.

Dopo un’iniziale apertura Banchero starebbe tentennando e del resto le sue prestazioni sono sotto gli occhi di tutti: otto volte su 30 miglior marcatore della propria squadra, tre volte miglior rimbalzista e due volte miglior assistman. Il tutto a 20 anni appena compiuti e nelle fila di una delle franchigie meno competitive…

È la NBA di Paolo Banchero: impresa a Boston, l'Italia lo aspetta

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Falkensteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...