Virgilio Sport

Eurolega, Polonara pronto a trascinare il Fener contro l’Olimpia

Il lungo azzurro sarà tra i protagonisti del match che domani sera vedrà i turchi opposti all’Armani Exchange.

Pubblicato:

Eurolega, Polonara pronto a trascinare il Fener contro l’Olimpia Fonte: Getty

Sarà una partita particolare per Achille Polonara quella che domani lo porterà ad affrontare l’Olimpia Milano.

L’ala del Fenerbahce infatti ritroverà da avversario molti dei compagni con cui ha condiviso bellissimi momenti con la maglia della Nazionale, ricordi che però non dovranno incidere su di lui se vorrà fare davvero la differenza sul parquet dell’Ülker Sports Arena contro l’attuale miglior squadra d’Europa.

“Milano è fortissima e servirà una partita perfetta per batterli. Hanno un roster lunghissimo, di grande esperienza e che sa come si vincono le partite importanti” ha dichiarato Polonara.

“Dovremo cercare di limitare il loro attacco e il loro tiro da tre punti, essendo aggressivi in difesa e togliendo loro fiducia. Poi anche noi comunque siamo una buona squadra e basta giocare come sappiamo” ha continuato il lungo nostrano ad “Area 52”, magazine settimanale con cui poi il nativo di Ancona è tornato a parlare delle scelte del proprio recente passato.

“Sono un giocatore che ha sempre bisogno di stimoli e motivazioni. Quando è arrivata la chiamata dal Baskonia e avevo 27/28 anni mi sono detto: ‘Questo treno passa una volta e quindi devi salirci’. Dovevo dimostrare se potevo giocare in Eurolega, anche se da vice di un top player come Tornike Shengelia. Con l’arrivo di coach Dusko Ivanovic ho iniziato a giocare addirittura da ala piccola ma lui comunque stravedeva per me e mi metteva sempre in campo. Poi nell’ultima stagione ho giocato 30 minuti a partita, restando sul parquet anche quando le cose andavano meno bene. Questo sicuramente facilita il lavoro del giocatore”.

Polonara poi ha fatto un veloce confronto fra Baskonia e Fenerbahçe, due realtà al top ma comunque diverse in Europa.

“Baskonia e Fenerbahçe sono due club di altissimo livello e che da anni giocano al massimo livello europeo. La differenza forse è che il Fener ambisce sempre ad arrivare alla Final Four e quindi a vincere l’Eurolega. A Vitoria invece c’è ambizione ma non obiettivi così specifici. Lì bisogna dimostrare di saper lottare e sbucciarsi le ginocchia, aldilà di quanto poi si riesca a vincere o meno”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...